• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Ubriachi di calcio. i Mondiali con occhi diversi

Ubriachi di calcio. i Mondiali con occhi diversi

Ubriachi di calcio. i Mondiali con occhi diversi

Gioca l’Italia! Volente o nolente un’emozione arriva anche a me. 
 
Il calcio da bambino era una cosa importante. Le figurine dei calciatori, le formazioni a memoria... Lasciano il segno. Anche se poi subentrano altri interessi e il calcio poi non mi tocca proprio. Ma i Mondiali sono sempre i Mondiali. Anche se non è che tifo tanto Italia, non per motivi padani, no grazie. Ma per un senso internazionale. Non mi sento particolarmente legato all’essere italiano. Per me questa storia delle Patrie è sempre un’occasione di divisione, di rivalità, in ultima analisi un’anteprima dell’odio. Anche l’inno di Mameli mi è sempre stato antipatico. Non mi sento né "schiavo di Roma" né "pronto alla morte!" Non mi sembra che "Iddio la creò". Non c’è un solo verso dell’inno che mi sembra di condividere. Ammetto: se l’Italia prende un gol sghignazzo. Mi fa ridere tutto il pathos della gente che si infrange in una solenne delusione. Mi diverte tutta questa gente che freme davanti allo schermo, sventolando bandiere e suonando cacofoniche trombette ad aria compressa davanti a un teleschermo in piazze tutti pronti ad impazzare in volgari caroselli strombazzando su auto selvagge urlando e sbraitando in malo modo. L’Italia prende un gol e questa folla beota rimane inebetita e muta. Colta da una depressione collettiva e da una preoccupazione malsana. La vergogna, soprattutto la vergogna. Tanto ci si appropria della vittoria di una dozzina di ragazzotti abili a tirar pedate, quanto si sprofonda nel panico e nel marasma se l’avversario ha fatto un gol in più di noi. Di noi? Ma quali noi? Di loro! Gli undici ricchissimi ragazzotti. Tutto perde senso, tutto perde interesse. Tutto ciò mi fa ridere. E mi fa capire come il calcio sia soltanto uno dei tanti strumenti ipnotici che ci dominano. E allora peggio per voi tifosi e patrioti! Siete pronti a sentirvi onnipotenti per un calcio di rigore segnato in più dell’avversario? Andate a seppellirvi nel malumore quando la vostra italietta quel gol non lo segna in quella stramaledetta porticina stregata. E peggio per voi! Beccatevi l’italia fuori dai Mondiali e consolatevi che tanto non vi intercetta più nessuno. Contenti?
 
Riflessioni sui Mondiali:

La Faccia Nascosta dei Mondiali 2010

The World Cup you won’t see: What South Africans really think of the multi-million-pound circus that will descend on their nation next summer

Per chi ha difficoltà con l’inglese una traduzione automatica QUI

Spezzagli le gambe! Lo sport, l’esempio e la buona educazione.

Articolo originale: www.giosby.it

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares