• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Scienza e Tecnologia > Telecom rifa il look digitale alla Fondazione

Telecom rifa il look digitale alla Fondazione

La Fondazione Telecom Italia si rifà il look. O almeno si rifà quello digitale. Da oggi, infatti, è on line il nuovo sito di Fondazione. L'idea è quella di ampliare le possibilità di utilizzo e di interazione grazie a un forte rinnovamento e potenziamento

Non più un canale puramente istituzionale, bensì un portale dinamico che presenta attività e progetti operativi della Fondazione in modo completo, semplice e accattivante.

Diremo quasi che Telecom abbracci sempre più quella che nel giornalismo è l'idea di digital first. Insomma la societa di telecomunicazioni continua il proprio sviluppo digitale facendo sì che il portale sia un vero strumento di comunicazione multimediale dove il linguaggio è utilizzato in modo innovativo e orientato, appunto, al Web e ai Social Network.

Cuore pulsante di tutti i progetti sarà la tecnologia, imprescindibile fattore vivificante e abilitante anche del Terzo Settore per aiutare le esigenze dell’intera collettività. Un'idea che Telecom persegue ormai da tempo e che si è sviluppata con tanti progetti presentati l'anno scorso e con altri che si svilupperanno quest'anno.

Il sito è orientato innanzitutto verso le associazioni no-profit, il Terzo Settore, i beneficiari dei progetti e tutti gli enti interessati a partnership e attività congiunte, ma non solo, ponendosi, come sottolineano dalla Fondazione, anche come punto di incontro e di raccordo con tutti gli utenti interessati a conoscere e condividere le tematiche e le attività di Fondazione Telecom Italia.

Insomma il Gruppo Telecom Italia “crede fermamente che una Fondazione attenta alle nuove emergenze sociali e a forme innovative di relazione, possa incarnare e concretizzare efficacemente il suo impegno sul fronte della responsabilità sociale e d'impresa e delle relazioni con la comunità”.

Il Segretario Generale Fondazione Telecom Italia, Marcella Logli spiega, inoltre, che:

Lavorare in una fondazione d’impresa significa confrontarsi quotidianamente con stimoli e verifiche continue, ma soprattutto significa essere disposti a mettersi in relazione, con il mondo sociale e non solo, perché proprio la varietà di fronti su cui Fondazione è impegnata costituisce la sua grande ricchezza.

Le attività della Fondazione, inoltre, potete seguirle anche su Facebook e su Twitter

Immagine via

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares