Fermer

  • AgoraVox su Twitter
  • RSS

 Home page > Attualità > Politica > Pizzarotti si ’ribella’ a Grillo. E il manager Casaleggio si infuria

Pizzarotti si ’ribella’ a Grillo. E il manager Casaleggio si infuria

Lo scorso 6 marzo vi avevamo raccontato la storia di Valentino Tavolazzi, consigliere comunale di Ferrara "epurato" da Beppe Grillo: l'uomo aveva avuto l'ardire di partecipare a un convegno non approvato dal "Guru" di Genova nel quale, tra l'altro, si discuteva l'annosa questione della democrazia interna al movimento che, come è noto, è "proprietà privata" di Grillo. 

Così, infatti, recita l'articolo tre del "Non Statuto"

A "scanso di equivoci" l'articolo uno definisce la Sede del Movimento: il Blog di Beppe Grillo. Sul quale lui solo può scrivere. Ai suoi adepti, al massimo, è concesso di commentare. E a loro, a quanto pare, sta più che bene.

Alla luce di ciò appariva quantomeno legittima l'iniziativa di Tavolazzi: non dovrebbe esserci nulla di male a discutere di democrazia in un movimento, partito o associazione. Non dovrebbe servire l'autorizzazione del "capo" per tenere riunioni e discutere. 

Ebbene, secondo indiscrezioni dei media locali sarebbe di queste ore la decisione di Federico Pizzarotti di nominare proprio Valentino Tavolazzi direttore generale del Comune di Parma. La notizia si è presto diffusa e non è andata giù al signor Casaleggio, responsabile del sito di Beppe Grillo, che pare abbia telefonato al neo sindaco della cittadina emiliana, infuriato. La Casaleggio Associati cura direttamente il blog di Grillo, la rete dei Meetup, la comunicazione esterna, la strategia del movimento sulla Rete, ed è anche la casa editrice che cura tutte le pubblicazioni, in Rete e non, del comico genovese e si occupa dell’organizzazione dei tour. 

Ora, non è chiaro per quale motivo un sindaco debba rendere conto della propria attività di governo al responsabile di una società privata di marketing come la Casaleggio Associati, la cui mission recita: 

Casaleggio Associati ha la missione di sviluppare consulenza strategica di Rete per le aziende e di realizzare Rapporti sull'economia digitale.

La consulenza strategica ha l'obiettivo di indirizzare le aziende nelle scelte rese necessarie dalla Rete e di consentire la definizione di obiettivi misurabili in termini di ritorno economico, in modo da determinare lo sviluppo del business dell'azienda, sia nel medio, sia nel lungo termine.

I Rapporti e i Focus di Casaleggio Associati offrono informazioni puntuali sullo sviluppo della Rete nei diversi settori di mercato in Italia e nel mondo. 
I dati e le modalità di utilizzo della Rete contenuti nei Rapporti e nei Focus consentono alle aziende la valutazione del contesto in cui operano, scelte basate su casi di successo e la conoscenza dei reali percorsi di attuazione.

Qualcuno dovrebbe spiegare al dottor Gianroberto Casaleggio che c'è una sostanziale differenza tra un'azienda privata e un Comune. E qualcuno dovrebbe spiegare ai sostenitori del Movimento 5 Stelle che Grillo, che loro si ostinano a definire un semplice testimonial, è invece il proprietario unico di marchio e "cassa" del movimento. E che la linea politica viene discussa prima di tutto con lo stratega di una società di Marketing, che a quanto pare ha il potere di influenzare (o almeno tentare di influenzare) le scelte di governo di un sindaco. Una volta si chiamava "conflitto di interessi". Oggi, però, chi tocca il Movimento "muore".

Ps: Casaleggio Associati nel 2008 produsse un video piuttosto curioso, eccolo. 

Questo è il senso del video:

"Nel 2018 il mondo sarà diviso in due blocchi: a Ovest con internet e a Est con una dittatura orwelliana. Nel 2020 ci sarà la terza guerra mondiale (durerà vent’anni) che spazzerà via San Pietro e Notre Dame e altri simboli. Si useranno armi batteriologiche e il clima sarà stravolto e il mare si alzerà di 12 metri. La popolazione si ridurrà a un miliardo e finirà il petrolio. Nel 2040 trionferà la rete democratica (internet) e nel 2043 gli ambientalisti divideranno il pianeta in migliaia di comunità governate dalla rete. Nel 2047 ciascuno avrà la sua identità elettronica in un network sociale (forse creato da google: Earthlink, dove se non ci sei non esisti) e i passaporti saranno aboliti. Nel 2050 un brain trust collettivo risolverà ogni problema mentre nel 2054 ci saranno le prime elezioni mondiali in rete, dopodiché spariranno religioni, partiti e governi nazionali".

 


Ti potrebbero interessare anche

Suggerimento a Beppe Grillo per non fare affondare il M5S
Grillo, codice di comportamento ad personam?
Grillo: l'Unto del Signore #2
Nasce il M5S 2.0. Versione beta
Movimento 5 Espelle


I commenti più votati

  • Di (---.---.---.184) 25 maggio 2012 15:08

    ma andate a cagare....o andate a vedere le promesse ed i discorsi passati di tutti i partiti e vari politici? ma andate a cagare va!!

  • Di (---.---.---.1) 25 maggio 2012 16:45

    Vengo proprio da lì......ma lascia che ti dica una cosa. Son tutti li ad affannarsi per cercare il pelo nell’uovo, un qualsiasi appiglio per poter urlare " ecco anche Grillo e come tutti gli altri, un despota che in fondo pensa solo a se stesso". Questo atteggiamento di quotidiani e notiziari vari mi conferma 2 cose. La prima, che Grillo ha ragione quando dice che conduttori e giornalisti sono morti e che non sono mai stati del tutto indipendenti da padroni. La seconda, che Grillo a ancora ragione quando dice che questa è una rivoluzione culturale in atto che terrorizza casta e ignoranza che la tiene in piedi. 

  • Di (---.---.---.205) 25 maggio 2012 15:19

    Mah... riscontri della cosa in rete??? Mi sembra che Pizzarotti abbia detto un’altra cosa.

  • Di (---.---.---.82) 25 maggio 2012 17:18

    solito articolo di disinformazione, vorrei chiarire qualche punto:

    1) Tavolazzi non fa parte del movimento 5 stelle, ha una sua lista civica. Ha usato il simbolo 5 stelle associato al suo senza permesso.
    2) Sul blog e sui video di grillo è permesso commentare, al contrario del 90% dei blog e dei video degli altri politici (esempio la moratti, formigoni e tanti tanti altri). Grillo non risponde ovviamente dato il numero di commenti ma se scopri qualcosa e vuoi sputtanarlo lui ti dà la possibilità di farlo sul suo stesso blog.
    Inoltre sul sito dei 5stelle, ospitato su beppegrillo.it, vige la più completa democrazia, ognuno può iscriversi, commentare, pubblicare, proporre, criticare ecc
    3) Grillo non è "cassa" del movimento, ogni lista 5 stelle ha la sua cassa che corrisponde alle finanze stesse dei propri membri, i quali si finanziano di tasca propria. Anzi è successo più volte che in caso di bisogno grillo abbia lasciato qualche euro alle liste più in difficoltà. Grillo ci guadagna da tutto questo? assolutamente si, organizza spettacoli e vende libri (alcuni anche molto interessanti) ma sono le persone a decidere se dargli i soldi o meno, grillo e i 5stelle non prendono nessun soldo pubblico (e si abbassano lo stipendio dell’80%).
    4) Grillo ha potere di cacciare qualcuno dal movimento? si. Grillo vuole rimanere il capo spirituale del movimento? si anche qui, dopotutto l’ha creato lui mi sembra anche giusto.
    Tutto ciò, finché non va ad intaccare la libertà di agire degli eletti 5stelle e/o i principi del movimento (e non è ancora successo) non mi sembra un problema. Vorrei ricordare inoltre che in tutti gli altri partiti la situazione è molto peggio in quanto il segretario di partito ha pieni poteri (e prende anche un sacco di soldi pubblici).
    5) Casaleggio controlla il movimento? Difficile dirlo, forse si forse no, ma fino a quando non viene provato che casaleggio controlli e sia un male per i 5 stelle non ho motivo di preoccuparmi. Affermarlo ora senza prove significa solo gettare fango gratuitamente.
    6) Quello che nessuno capisce e che ovviamente nessuno dice è il massimo bene che ha fatto grillo a questo paese, cioè risvegliare l’interesse per una politica dal basso e onesta in centinaia di migliaia di cittadini che è mille volte più importante delle cazzate che vengono dette oggi su grillo e sul movimento, casaleggio, populismo, antipolitica, rimborsi.. sono tutte inezie perchè ormai quello che conta è che sia stato messo in moto un meccanismo che porterà a dei cambiamenti storici per il nostro paese nel giro di pochi anni, e tutto ciò succederà con o senza grillo (si spera con).

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.178) 25 maggio 2012 15:00

    Aspetto di vedere sul sito di Grillo il link a questa notizia come per le altre di Tze Tze

    • Di (---.---.---.82) 25 maggio 2012 16:25

      è in prima pagina su tzetze.it e su beppegrillo.it, si chiama trasparenza.

    • Di (---.---.---.1) 25 maggio 2012 16:45

      Vengo proprio da lì......ma lascia che ti dica una cosa. Son tutti li ad affannarsi per cercare il pelo nell’uovo, un qualsiasi appiglio per poter urlare " ecco anche Grillo e come tutti gli altri, un despota che in fondo pensa solo a se stesso". Questo atteggiamento di quotidiani e notiziari vari mi conferma 2 cose. La prima, che Grillo ha ragione quando dice che conduttori e giornalisti sono morti e che non sono mai stati del tutto indipendenti da padroni. La seconda, che Grillo a ancora ragione quando dice che questa è una rivoluzione culturale in atto che terrorizza casta e ignoranza che la tiene in piedi. 

    • Di (---.---.---.25) 25 maggio 2012 17:46

      Arrivato tramite tzetze... e ora?

    • Di (---.---.---.155) 25 maggio 2012 18:31

      e a me conferma una terza cosa: che Grillo ha ragione col suo gingle "ognuno vale uno", ma poi fa poco o nulla per evitare che sotto la sua debordante personalità si formi la solita piramide di sostenitori. L’uomo in grado di risolvere i problemi era un concetto comprensibile all’epoca di Benito Mussolini, un periodo storico dominato da una grande e diffusa ignoranza e dall’analfabetismo: affidarsi a qualcuno "in grado di" sembrò alla maggioranza la soluzione migliore. Oggi l’uomo dei sogni non può essere nessuno. Nemmeno Grillo.

      Grazie per il suo ruolo di media-partner per il M5S, ma la questione democrazia prima o poi dovrà essere affrontata senza tabù.
  • Di (---.---.---.184) 25 maggio 2012 15:08

    ma andate a cagare....o andate a vedere le promesse ed i discorsi passati di tutti i partiti e vari politici? ma andate a cagare va!!

    • Di (---.---.---.140) 28 maggio 2012 01:19

      L’eleganza del tuo commento è pienamente conforme allo stile della vostra "guida spirituale". Detto ciò, dando per scontato un senso di estraneità verso i partiti tradizionali, a dir poco motivata, mi chiedo come è possibile dare tanto credito a Grillo? Abbiamo passato gli ultimi 20 governati da clown per passare a un comico mediocre? La cosa che mi rammarica maggiormente è che chi ascolta Grillo finisce di conseguenza con lo screditare l’attuale governo quando se c’è una persona ADEGUATA per poter rilanciare il paese è Monti. Spero vivamente che dopo questa parentesi tecnica decida di candidarsi in forma politica altrimenti l’alternativa "meno peggiore" sarebbe veramente grillo e in quel caso: CIAO mi trasferisco a fuerte ventura e vi lascio tra le braccia del vostro ansimante e più che discutibile leader 

  • Di (---.---.---.36) 25 maggio 2012 15:15

    nel 2058 iniziera la guerra con le macchine e nel 2072 nascera Neo il Liberatore ......fantasiosetta come ricostruzione...o no??

  • Di (---.---.---.205) 25 maggio 2012 15:19

    Mah... riscontri della cosa in rete??? Mi sembra che Pizzarotti abbia detto un’altra cosa.

  • Di (---.---.---.202) 25 maggio 2012 15:26

    Da questo punto di vista M5S ha dei seri problemi, però probabilmente per inerzia, fino al 2013 otterrà risultati eccezionali, perché noi veniamo da molto peggio, ossia dal Berlusconismo, e meglio di M5S, fosse anche di proprietà di Casaleggio e associati,all’ orizzonte non si vede.

  • Di (---.---.---.223) 25 maggio 2012 15:37

    strano perché sotto sotto ho sempre pensato che la nostra presenza costante in rete sia l’unico possibile strumento di un vero controllo orwelliano sulle nostre vite

  • Di (---.---.---.15) 25 maggio 2012 15:38

    cercate solo di diffamare il M5S ma gli fate solo pubblicità



  • Di (---.---.---.99) 25 maggio 2012 15:39

    ma è normale che vedo Caseleggio Associati nei credits di "Tzetze" allora? (in fondo alla home page) c’è qualcosa che non mi torna...

  • Di (---.---.---.27) 25 maggio 2012 15:47

    il blog è l’agorà (la piazza) grillo affre il suo testimonial a chi non e sporcato dalla zozza politica dei partiti italiani, o sei con i partiti o sei un 5 stelle questo è il patto, nessuno li ha presi per il collo; la mente è l’agorà (vale a dire la gente che partecipa al blog) e i votati sono le braccia, niente protagonismi o personalismi nel caso contrario non cerchi la pubblicità di grillo che vuole solo una politica onesta e senza sotterfugi.
    Chiedere il simbolo 5 stelle ha questa prerogativa basta con i sofismi mediatici.

  • Di (---.---.---.59) 25 maggio 2012 16:22

    certo che si fa e si dice proprio d tutto per screditare Grillo e il movimento a 5 stelle.... sembra il male assoluto ma chi scrive queste cose usa la stessa lama affilata con chi ci ha governato per anni e anni e ci ha ridotto come siamo adesso?????????????????????????
    Mario82

  • Di (---.---.---.216) 25 maggio 2012 16:27

    che si e’ fumato il regista????

  • Di (---.---.---.130) 25 maggio 2012 16:35

    Ciarlatani e cialtroni che non siete altro!

  • Di (---.---.---.130) 25 maggio 2012 16:44

    Il video è un misto di utopia e distopia...è inquietante °_°

  • Di (---.---.---.3) 25 maggio 2012 16:44

    Ci si scaglia contro il movimento ancora prima di aver tratto i risultati e questo non può che confermare il fatto che lo stesso movimento da fastidio alla vecchia classe dirigenziale, ma questo i cittadini lo sanno e non saranno articoli come questo a cambiare l’opinione dei cittadini che ormai hanno una buona dose di consapevolezza.

  • Di (---.---.---.82) 25 maggio 2012 17:18

    solito articolo di disinformazione, vorrei chiarire qualche punto:

    1) Tavolazzi non fa parte del movimento 5 stelle, ha una sua lista civica. Ha usato il simbolo 5 stelle associato al suo senza permesso.
    2) Sul blog e sui video di grillo è permesso commentare, al contrario del 90% dei blog e dei video degli altri politici (esempio la moratti, formigoni e tanti tanti altri). Grillo non risponde ovviamente dato il numero di commenti ma se scopri qualcosa e vuoi sputtanarlo lui ti dà la possibilità di farlo sul suo stesso blog.
    Inoltre sul sito dei 5stelle, ospitato su beppegrillo.it, vige la più completa democrazia, ognuno può iscriversi, commentare, pubblicare, proporre, criticare ecc
    3) Grillo non è "cassa" del movimento, ogni lista 5 stelle ha la sua cassa che corrisponde alle finanze stesse dei propri membri, i quali si finanziano di tasca propria. Anzi è successo più volte che in caso di bisogno grillo abbia lasciato qualche euro alle liste più in difficoltà. Grillo ci guadagna da tutto questo? assolutamente si, organizza spettacoli e vende libri (alcuni anche molto interessanti) ma sono le persone a decidere se dargli i soldi o meno, grillo e i 5stelle non prendono nessun soldo pubblico (e si abbassano lo stipendio dell’80%).
    4) Grillo ha potere di cacciare qualcuno dal movimento? si. Grillo vuole rimanere il capo spirituale del movimento? si anche qui, dopotutto l’ha creato lui mi sembra anche giusto.
    Tutto ciò, finché non va ad intaccare la libertà di agire degli eletti 5stelle e/o i principi del movimento (e non è ancora successo) non mi sembra un problema. Vorrei ricordare inoltre che in tutti gli altri partiti la situazione è molto peggio in quanto il segretario di partito ha pieni poteri (e prende anche un sacco di soldi pubblici).
    5) Casaleggio controlla il movimento? Difficile dirlo, forse si forse no, ma fino a quando non viene provato che casaleggio controlli e sia un male per i 5 stelle non ho motivo di preoccuparmi. Affermarlo ora senza prove significa solo gettare fango gratuitamente.
    6) Quello che nessuno capisce e che ovviamente nessuno dice è il massimo bene che ha fatto grillo a questo paese, cioè risvegliare l’interesse per una politica dal basso e onesta in centinaia di migliaia di cittadini che è mille volte più importante delle cazzate che vengono dette oggi su grillo e sul movimento, casaleggio, populismo, antipolitica, rimborsi.. sono tutte inezie perchè ormai quello che conta è che sia stato messo in moto un meccanismo che porterà a dei cambiamenti storici per il nostro paese nel giro di pochi anni, e tutto ciò succederà con o senza grillo (si spera con).
    • Di (---.---.---.146) 27 maggio 2012 10:37

      Anche tu caro,che sembri abbozzare un tentativo di ragionamento, non sfuggi al mantra di ogni grillino: chi è contro di noi è un servo dei partiti, che hanno difetti infinitamente peggiori dei pochi (!!?) riscontrabili nel nostro glorioso movivento guidato dal " capo spirituale".

       

      Si vuole dimostrare che anche Grillo è come gli altri? Vi sbagliate di grosso, Grillo è infinitamente peggio del povero burocrate segretario del PD, ai miei occhi appare come una specie di super Berlusconi.

       

      E poi avete stancato con tutti questi insulti a chi non è daccordo con voi. I commenti a questo articolo si aprono con il rituale "andate a cagare", Ma voi dove credete di poter andare con questi sistemi?

  • Di (---.---.---.27) 25 maggio 2012 17:28

    Quando il movimento 5 stelle salirà al governo e si comporterà come tutti gli altri allora ne riparleremo per il momento tutti gli altri hanno già governato e sappiamo bene di che pasta sono !

    • Di (---.---.---.25) 25 maggio 2012 17:55

      E comunque, una volta suputtanato Beppe e screditato il simbolo (a differenza della Lega), il messaggio sarà passato.

      Quello che infatti spiazza i disonesti convinti è che si trovano a lottare con dei mulini a vento: non è una minaccia di al potere costituito (tipo DeBenedetti vs Berlusca), ma il riversamento nella vita reale di un cultura da decenni sviluppata nell’underground telematico che diventa di massa... E’ come un virus, ne dovranno fare di salti mortali i sociopatici che cercheranno di neutralizzarlo...

  • Di (---.---.---.68) 25 maggio 2012 17:58

    Visto il video... e allora? cosa c’è di male? io sono attivista del movimento e stiamo inizializzando una serie di azioni a favore della differenziata e contro l’abusivismo edilizio e vorrei chiedere all’autore dell’articolo se cortesemente mi spiega a me che me ne deve fregare dell’indirizzo del movimento. resto in attesa di risposta. grazie

  • Di Kocis (---.---.---.168) 25 maggio 2012 23:07

    La chiacchera è bella. Cì, cì, ci ciù.

    Poi, esaurito il dileggio permanente su questo e su quello, giusto per far caciara, il popolo torna a casa e cerca di mettere sul fuoco la pentola. quella necessaria per non fare deperire irrimediabilmente il corpo.

    Mi chiedo e chiedo. In una fase drammatica come quella che riguarda le condizioni di vita di decine di milioni di cittadini italiani, moltissimi i giovani, di povertà crescente. Di ricchi che diventano sempre più ricchi ( il famoso e famigerato 10% che possiede il 50 % delle ricchezze complessive); di enorme e strutturale evasione fiscale; di disoccupazione; lavoro nero e precario; di eliminazione dell’art. 18 che di fatto distrugge il concetto del licenziamento individuale solo per giusta causa; di ridimensionamento dei valori , dei contenuti materialei, economici e in diritti, delle contrattazioni collettive di categoria e nei luoghi di lavoro - democrazia conrtinuamnete calpestata- ; delle pensioni decurtate economivamente e nei parametri necessari per il riconoscimento, dei continui omicidi e mutilazioni - detti infortuni - che quotidianamente avvengono nei luoghi di lavoro; di potere d’ acquisrto dei salri sempre più piccolo.....gli ultimi in europa; di mafia imperante - in coppola o in giacca di seta -, estorsioni, omicidi; di tariffe: IMU, trasporti, acuqa, rifiuti, di devastazioni ambientali e mari inquinati...........

    Il MOVIMENTO 5 STELLE e il suo "generale" Peppe Grillo, che dicono, che fanno?
    Da cittadino attento mi pare di capire che il silenzio regni sovrano.

    Eppure, le persone, quelle banalmente normali, per vivere hanno bisogno di lavoro, pane e dignità.

    Su questo di elementarmente necessario, Che proponete? Come operate nella quotidianità ? Come volete aumentare i salari e gli stipendi
     sempre più striminziti?

    E voi, come agite per allievare siffatte pene? e sulle pensionoi, specie quelle di fame, che proponete, che fate? Ora! Non nel decantato tempo della "conquista del potere"?

    Per non parlare dell’enorme debito pubblico accumulato dalle speculazioni padronali e dei Lor signori da sempre in agguato.

    Orsù si aspetta.....speranzosi, il vostro verbo e il vostro agire.

    Kocis

    • Di Davide Falcioni (---.---.---.87) 26 maggio 2012 11:21
      Davide Falcioni

      Condivido ogni singola sillaba. Gli italiani hanno evidentemente bisogno del capetto di turno: prima mussolini, poi berlusconi, ora grillo. Credono di risolvere i problemi piazzando pannelli fotovoltaici, smerdando tutti i politici e accendendo il computer per illudersi di "controllare il potere". 

    • Di (---.---.---.146) 27 maggio 2012 10:42

      Il loro "capo spirituale" propone l’uscita dall’euro e una svalutazione della lira al 60% - il che significa massacrare salariati e pensionati. Evviva il santone (della confindustria).

  • Di (---.---.---.82) 26 maggio 2012 14:32

    Sarai un cittadino attento ma evidentemente non abbastanza, sul blog di grillo dal 2005 ad oggi ci son state decine di pubblicazioni riguardanti TUTTI gli argomenti da te accennati e anche altri, inoltre ci son state molte denunce di persone in condizioni disperate e ignorate dai media tradizionali, raccolte fondi e appelli per cercare un lavoro al disperato di turno.

    In tutti gli articoli è sempre chiaramente espresso il punto di vista di beppe che coincide con quello del movimento e tantissime volte sono stati chiamati a parlare sul blog esperti mondiali (professori, psicologi, perfino premi nobel) per proporre ottimizzazioni e soluzioni sostenibili.
    Poi se leggi il blog di grillo 2 volte al mese e guardi gli approfondimenti sui 5stelle che danno in televisione perché è più comodo è un altro discorso.
    • Di Kocis (---.---.---.165) 26 maggio 2012 14:51

      Cioè?
      Per esempio concreto di cose, giusto perchè siamo in un sito - Agoravox - che non è quello di Grillo, può riassumere il pensiero programmatico e le azioni operative attivate su alcune, o tutte, delle questioni richiamate che riguardano l’imprenscinbile quotidianità dei cittadini, specie dei bisognozi che sono tantissimi milioni?

      Sull’art. 18 che c’è, che si dice?

      Anche quando si richiama il Vangelo non si rimanda al "sito" della sacre scritture, bensì si riporta ciò che serve nel merito in oggetto.

      Grazie e cordialità

      Kocis

    • Di (---.---.---.82) 26 maggio 2012 15:04

      Hai ragione, ti riporto un articolo sull’articolo 18:


      qui invece un approfondimento a cura di Maurizio Landini

      ci sono anche altri articoli o semplicemente accenni sull’articolo 18 in giro per il blog ma con un po’ di pazienza e soprattutto con l’aiuto di google si trova tutto.
      Ora cerco anche i post su altri argomenti..
    • Di Kocis (---.---.---.165) 26 maggio 2012 23:28

      Chi affronta un confronto, diretto o indiretto ( telematico) dovrebbe essere in grado di portare da se le "pezze giustificative" delle proprie motivaziobni sulle questioni poste.
      Non si può rimandare a questo o a quello.

      Da parte mia ho evidenziato ( per titoli) almeno una ventina di questioni

      Così tutto diventa robotico, si perde la parvenza umana, essenza principale della specifica soggettività di ciascuno.

      E, per caso, dovesse mancare la "luce", mi riferisco alla rete....quella elettrica che alimenta la rete internauta, che si fa, tutto si spegne?

      A tal guisa Il Movimento da lei promozionato, e i suoi sostenitori, si ritroverebbero improvvisamente monchi, senza gambe e motore pensante.

      C’è qualcosa di grande che non quadra.

      Kocis

    • Di (---.---.---.146) 27 maggio 2012 10:55

      Beh !!?? sono andato a vederlo il tuo link sull’articolo 18, In esso non si difende affatto l’articolo 18 ma si critica l’eccessiva tassazione sul lavoro e si rivendica l’eliminazione dell’IRAP. Insomma siamo sempre in linea con la Confindustria !!! 

    • Di Kocis (---.---.---.183) 27 maggio 2012 13:40

      Condivido.
      Anch’io sono andato a vedere.

      Sul post di Grillo del "18" c’è solo il numero. Nel merito, su una questione fondamentale per la quale nel corso di un mese ci sono state grandi manifestazioni in sciopero, e lo SCIOPERO costa ai lavoratori, non c’è proprio NULLA..

      Sull’altro si è ospitato un’intervsita a Maurizio Landini.
      Embè? Landini, grazie alla sua bravura, e agli scioperi dei lavoratori ( che, ripeto, costano nei magruissini stipendi e salari), si è conquistato spazi divulgativi nella stragrande maggioranza delle strutture informativa italiane.

      infine, invece di inserire i VIDEO di: Buffalo Springfied, Giovanna Marino, Fornero e....., perchè non inserivano i VIDEO delle manifestazioni degli umani direttamente interesati, che, incazzatissimi sono scesi nelle strade.
      Loro, sono trattati da fantasmi, non si vedono.

      Kocis

  • Di Geri Steve (---.---.---.66) 27 maggio 2012 10:51

    Grillo ha il grande, enorme merito di aver sollevato l’indignazione contro questo sistema politico e di governo, fondato sull’inciucio, i privilegi, la corruzione, il ricatto e l’inefficienza.

    Non solo Grillo ha sollevato l’indignazione, ma le ha dato sbocco nelle sue liste civiche, e questi meriti gli vanno decisamente riconosciuti.

    Il controllo di Grillo da parte di Casaleggio è molto preoccupante, il suo programma di democrazia diretta è ancora più inquietante e l’intervento di Casaleggio su un sindaco eletto –se comprovato- è di una gravità estrema.

    La mancanza di democrazia interna in tutti i partiti tradizionali italiani è la madre di tutta la corruzione della nostra politica e di tutti i conflitti di interessi. Ricordiamoci come Craxi ha conquistato il vertice del PSI: comprandosi il partito e a De Martino, che non ci stava, è stato rapito il figlio.

    Ottimo che Grillo abbia svolto il lavoro di rottura che ha svolto, ma il problema vero della nostra democrazia, anche se appare meno urgente, è proprio quello del controllo democratico dal basso dei partiti.

    L’intervento dall’alto di Grillo e/o, peggio, di Casaleggio e’ l’ottimo esempio di ciò che va respinto con fermezza: Il fatto che ci siano rozzi fanatici di Grillo che lo difendono anche in questi casi, puzza tanto di fascismo: rischiamo di non cambiare niente e di tornare al peggiore “già visto”.

     

    • Di (---.---.---.172) 27 maggio 2012 19:33

      Grillo non ha sollevato alcuna indignazione! questa già c’era, frutto del fallimento del berlusconismo. Il "MERITO" di grillo sarà di portare questa indignazione al servizio della confindustria e impedire una soluzione di sinistra alla crisi. Grillo non si è posto minimamente l’obiettivo di riformare la sinistra per dare alla crisi una soluzione che faccia pagare alla destra economica le sue colpe nella cattiva gestione del paese. A Grillo degli operai, dei salariati, della povera gente non frega proprio nulla, il suo unico obiettivo è scassare a sinistra. Anche Gugliemo Giannini aveva per oggetto principale di critica del suo giornale la figura di Togliatti e il PCI. Nel ’94 il profondo sentimento antipolitico scatenatosi dopo tangentopoli servì a Berlusconi per la conquista del potere. Ve lo ricordate il non politico, l’imprenditore prestato alla politica per spazzare via la partitocrazia?!?! Oggi, Grillo sta facendo il lavoro "sporco" che consentirà a Montezzemolo (o chi per esso) di riconquistare il governo del paese alla destra.

      Ma dove mai si è visto nell’occidente democratico che alla crisi del partito al governo non succede il partito all’opposizione, ma lo stesso partito al governo si dilegua, le stesse forze si riorganizzano e di nuovo comandano !!??!!??

      Ma che gente siete???

  • Di (---.---.---.51) 27 maggio 2012 11:29

    Agorà vox... il cittadino fa notizia; ma dico io, vi accertate prima di creare un articolo? Ci sono molte inesattezze come sempre, per caso state sfogliando...la Margherita???

Lasciare un commento


Sostieni AgoraVox

(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere:

  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L'autore dell'aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.



Pubblicità




Pubblicità



Palmares


Pubblicità