• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Onestà, rispetto, impegno e politica

Onestà, rispetto, impegno e politica

Si inasprisce sempre più il dibattito sul degrado della politica economica ed amministrativa a Isola delle Femmine.

Onestà, rispetto, impegno e politica

Caro Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello, buongiorno, da parte mia ben ritrovato, con la speranza di una reciproca condivisione.
 
Signor “Sindaco”, prima di iniziare la nostra “passeggiata” tra i fatti e misfatti della vita politica-amministrativa del nostro paese, mi permetta di smentire le voci, che in maniera interessata, vogliono leggere nei tanti interventi sull’attuale dibattito politico: una offesa alla sua persona invece che una critica (anche se aspra) ai comportamenti che lei e il suo gruppo mettete in atto.
 
Qui, non mi interessano certamente le menzogne e la disinformazione che rappresentano ottimamente la sua/vostra ben rodata prassi ricattatoria, di una mentalità abituata a cambiare e deformare fatti, notizie ed avvenimenti, allo scopo di “raccattare” solidarietà e consensi alla vostra “politica”, da parte dei cittadini di Isola delle Femmine.
 
Non cada dalle nuvole signor “Sindaco”! Nella scorsa legislatura quante “promesse e offerte” sono state fatte direttamente o indirettamente al gruppo consiliare di “Insieme Isola”? Quante volte ha pubblicamente affermato: “…Se non amministro è colpa di……….”. “ Io volevo ma loro…..”.
 
Sì, signor “Sindaco”. Lei mi risponderà così fan tutte, pur di tenersi una fascia tricolore.
 
No, signor “Sindaco”. Lei, responsabilmente, deve dire così faccio io! Non mi sembra del tutto corretto da parte sua, giudicare ciò che fanno gli altri. Mi verrebbe da chiederle se le è chiara e il perché di tale risposta da parte mia..
 
Vi è in me come di tanti Cittadini onesti e sani di questo paese il convincimento che:
“Non c’è ricchezza al mondo che possa comprare l’onestà”.
 
Le consiglio signor “Sindaco” di prestare un attimo di più attenzione a come i cittadini di Isola interpretano le Sue/Vostre dicerie e manovre. Si dice che la pazienza o meglio il limite di sopportazione, dei cittadini non sempre è determinato dal tempo: ma dalla qualità della vita, dal soddisfacimento dei bisogni primari, dal grado di coinvolgimento e della partecipazione popolare, dalle opportunità di crescita che si creano.
 
Mi permetta di dire a lei, Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello, e al suo gruppo politico che la sostiene, di aver intrapreso una strada completamente sbagliata fatta di affari vostri e del tira a campà per i cittadini.
 
Le sarà certamente chiaro signor “Sindaco” Gaspare Portobello ciò che i cittadini leggono in questi Vostri comportamenti e nelle considerazioni che voi avete di loro: “Siamo considerati dei cogli…”, a voler essere più buoni i cittadini leggono nei vostri comportamenti: “siamo pescatori e non possiamo capire …”.
 
Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello, spero stia prendendo coscienza che Isola delle Femmine sta vivendo una delle stagioni più drammatiche dal punto di vista della legalità, dei rapporti sociali, della trasparenza, della mancanza di confronto delle diverse posizioni politiche. Nessun segnale positivo arriva dall’economia del nostro paese, la tendenza ad un ulteriore peggioramento è scritto nel vostro immobilismo, nella vostra incapacità ad interpretare i cambiamenti con la conseguenza di un’incapacità progettuale (vedi Italcementi, vedi Sicar, vedi tutta una serie di piccole realtà industriali che hanno abbandonato il nostro territorio, vedi la facilità con cui si aprono delle attività commerciali che è quantomeno pari al loro numero di chiusure…).
 
Mi chiedo Signor Professore Gaspare Portobello se lei nella sua qualità di “Sindaco” o “Assessore” ha mai prodotto un documento di analisi economica che fotografasse la realtà economica di Isola delle Femmine e le sue prospettive? Conosco la risposta! Lei era impegnato nelle cariche che ricopriva. E’ vero lei non ha mai fatto un giorno da Consigliere Comunale che vuol dire il semplice gettone di presenza.
 
Signor “Sindaco” a Isola delle Femmine manca la libertà di stampa, la libertà di esprimere le proprie opinioni e quando non si riesce con le minacce e le intimidazioni si ricorre al giudice: diffidate il notiziario a riportare l’informazione!
 
E’ di questi giorni la notizia dell’invio di parecchie raccomandate di intimidazioni nei confronti di cittadini che hanno la semplice colpa di esprimere liberamente il proprio pensiero, schierandosi senza tentennamenti e reticenze dalla parte della legalità, contro il malaffare e la corruzione.
 
Ricordo solo qualche mese addietro l’invito a partecipare alla manifestazione nazionale per la libertà di stampa da parte di quelle stesse persone, movimenti sindacati (ad personam) che oggi attraverso minacce, denigrazioni, denunce, querele e diffide chiedono alla giustizia di mettere la museruola al dissenso. 
 
Chista è a zita! Statti mutu!
 
Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello! Si rende conto che ormai la situazione politica-amministrativa nel nostro paese è degenerata che sta creando un clima di divisione sfiducia e rabbia nei Cittadini le cui conseguenze potrebbero essere imprevedibili.
 
Un appello lancio a Lei Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello abbandoni questi suoi atteggiamenti da “podestà” del ventennio infausto; lei, signor “Sindaco” si renda interprete della richiesta che le arriva da parte della maggioranza di suoi concittadini: confronto, partecipazione, pari opportunità, sviluppo economico, trasparenza, legalità e una grande e coraggiosa azione di “bonifica”, di tutti i “virus” che stanno infettando la macchina amministrativa.
 
Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello, nel confermare il mio/nostro impegno e partecipazione, le auguro buon lavoro e appuntamento alla prossima passeggiata sulla strada della Legalità, dell’Amicizia e dell’Amore per il prossimo.
 
Con Stima e simpatia anche se non ricambiata, il nano malefico.
 
Per gli amici Pino Ciampolillo

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares