• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Mondo > Nasce l’Alleanza asiatica

Nasce l’Alleanza asiatica

 

 Dopo un lunghissimo periodo di tensioni e chiusure i tre grandi del continente asiatico ovvero, Giappone, Cina e Corea (del sud), spinti dall’imponente e multiforme crisi economica che colpisce il globo, hanno dato ufficialmente inizio a un periodo di distesa e proficua collaborazione, almeno negli intenti.  

Nella città giapponese di Fukuoka, scelta per la simbolica posizione geografica “centrale” in quanto si trova nel sud-ovest del Giappone  e per la sua natura di città portuale aperta all’esterno, si è tenuto un incontro ufficiale tra i giganti d’Asia, incontro a cui ne seguiranno altri a scadenze precise e programmate, ciò a simboleggiare l’intento di un accordo duraturo e non esclusivamente contingente al superamento della crisi.

Gli elementi di discussione sono stati principalmente il sensibile rafforzamento delle relazioni economiche e strategiche in modo da potenziare l’economia dell’area e da realizzare istituzioni finanziarie dinamiche capaci di fronteggiare le fluttuazioni cicliche dei mercati, l’abbattimento progressivo delle reciproche limitazioni doganali e la coordinazione delle politiche ambientali, tema che inizia a divenire molto importante anche in Cina dove alcuni distretti industriali suburbani sono letteralmente invivibili a causa di un vero “smog” molto superiore a quello famigerato della Londra di inizio industrializzazione.

Questa alleanza ha una portata storica straordinaria soprattutto per il rafforzamento geopolitico ed economico dell’area e per la conclusione di interminabili dissapori tra le tre Nazioni coinvolte.

Certamente dovremo osservare con attenzione se agli intenti seguiranno fatti concreti poiché già in passato potenziali alleanze sono poi sfumate per contrapposizioni insormontabili, comunque  il fatto in sé di un summit ufficiale ci spinge a ritenere che il prossimo quarto di secolo possa essere caratterizzato in modo molto marcato da questa nuova “Alleanza Asiatica”. 

Commenti all'articolo

  • Di DD (---.---.---.140) 15 dicembre 2008 12:11

    Questa alleanza era già nell’agenda Politica mondiale da anni. Unione Europea, Unione Americana(Canada Stati Uniti, Messico), Unione Asiatica e Unione Africana. Stanno solo proseguendo il processo di concentramento del Potere. E’ da decenni se non secoli che questa crisi era prevista. E’ ovvio che questo sistema non puo’ perdurare. E lo sanno. Sempre più vicini all’Unico Governo Mondiale. Non é più una teoria complottista: é ormai chiaro il disegno. Sempre più prove dimostrano questo oscuro disegno a cui noi dobbiamo opporci, anche con la forza. Ma questo spazio non é ancora pronto per questi discorsi. Fra un paio d’anni forse si, ma si é ancora legati troppo a questa diplomazia riflessiva che per quanto sia utile serve solo a darci una speranza di cambiamento. Purtroppo la situazione é veramente grave.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares