• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Home page > Tempo Libero > Il caso Cucchi e un pensiero di inizio anno

Il caso Cucchi e un pensiero di inizio anno

Innanzitutto buon anno,

scusate la mia latitanza, peraltro dovuta anche al periodo in cui i blog non sono molto seguiti. Sto ultimando un libro (ne parleremo) e devo consegnarlo a giorni, per cui torneremo all’incontro quotidiano a breve. Intanto un piccolo pensiero di inizio anno. La moglie di uno dei carabinieri indagati per la morte di Cucchi, ha dichiarato che il marito si sarebbe vantato del pestaggio, dunque ammettendolo. Va bene: siamo garantisti e possiamo anche pensare alla vendetta di una moglie che sta litigando col marito, per cui bisogna verificare, anche se è una testimonianza che non si può ignorare. Il marito ha poi dichiarato che se lo cacciano dal corpo, lui va a fare le rapine. Un agente di polizia si dichiara pronto a far rapine? E il Ministro competente non lo espelle dal corpo seduta stante?

 

Leggi anche:

 

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità