• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Sport > Dominio Djokovic, Nadal-Federer in standby, Errani vanto italiano

Dominio Djokovic, Nadal-Federer in standby, Errani vanto italiano

Speciale Tennis - Marzo 2013

Dopo la sempre nuova atmosfera degli Australian Open condita dai vecchi risultati del 2011 reiterati con Novak Djokovic e Victoria Azarenka al comando, il tennis si sposta velocemente sul cemento americano prima di sbarcare prepotentemente in Europa con la stagione della terra rossa. Strano caso matematico ha voluto riavere la regina Serena Williams al vertice del ranking Wta scavalcando proprio la Bielorussa vincitrice degli Australians e la diretta rivale Maria Sharapova. Tennista incontrastata la Williams che ora potrà mantenere facilmente il primato sia sul cemento di Indian Wells che su quello di Miami.

I risultati Atp stanno invece gradualmente scadendo nel monotono con il supremo dominio del serbo e superbo Djokovic che non sbaglia un colpo, una palla, un punto. I rivali sono in stand-by. Murray in fase studio con il calo post-primo slam vinto dopo gli Us Open dello scorso anno, mentre Nadal e Federer hanno altro a cui pensare. Indubbiamente sperano nel primato ma mentre lo spagnolo deve moderare il carico alle ginocchia dopo il rientro dall'infortunio (salterà i tornei americani per rientrare a Montecarlo), re Roger deve trovare il modo di battere altri record giocando meno. Un preciso turnover che gli prolunghi la carriera come un Ryan Giggs o un Del Piero che accetta di sedere la maggior parte della stagione in panchina. Questione di stile e accortezza, qualità proprie dei grandi geni dello sport. Ma dopo tanta filosofia nulla è più eloquente dei risultati e dell'Italia può essere un vanto Sara Errani che dopo aver vinto il torneo messicano di Acapulco per la seconda volta consecutiva risulta la tennista più vincente del 2013 con 18 vittorie al suo attivo.

Numero 8 del ranking può permettersi di marcare con soli 65 punti di distanza la settima del mondo, la ceca Petra Kvitova. La città messicana è stata meta di conquista anche del mancino di Maiorca Nadal che sembra essere tornato a raccogliere trofei. A soli 26 anni e con la tendinite cronica molti appassionati vedevano per lui la stessa fine di Bjorn Borg, secondo terraiolo più forte di sempre. Intanto è tempo di Indian Wells e Miami, Florida e California pronte ad ospitare i migliori del palcoscenico tennistico. Dietro l'angolo l'ennesimo duello Djokovic-Murray e la speranza di altri titoli per la coppia di doppio più forte del momento. Errani-Vinci vogliono proseguire la scia di vittorie nonostante il contemporaneo impegno nelle partite del singolare.

Degno di nota anche il tennis azzurro maschile che offre un Seppi ventesimo nella classifica Atp e un Fognini risalito fino alla 36esima posizione. Per il mese di marzo tanti appuntamenti per vedere la costruzione di tabelloni decisivi come quelli del Roland Garros e di Wimbledon. I tornei di Indian Wells, Miami, Houston, Casablanca, Monaco, Barcellona e Madrid, per non parlare degli Internazionali di Roma, per dare risposte certe ricordando infine che Nadal è ancora quinto nel ranking dopo l'altro spagnolo David Ferrer e potrebbe incontrare Djokovic o Federer ai quarti di finale...

Commenti all'articolo

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares