Fermer

  • AgoraVox su Twitter
  • RSS

 Home page > Attualità > Ambiente > Depuratore di Cuma: una tragedia annunciata

Depuratore di Cuma: una tragedia annunciata

Solo poche settimane fa avevamo parlato dello stato del “depuratore”di Cuma che sversa in mare liquami non trattati,andando ad inquinare la costa che va da Cuma fino al Monte di Procida,e delle generali condizioni di degrado delle coste della provincia di Napoli.

In seguito all’agitazione dei dipendenti dello stabilimento questa situazione di ordinario degrado si è notevolmente aggravata, infatti le acque del litorale domitio sono state invase da liquami e da rifiuti di ogni genere, per la rabbia dei bagnati, che in questa parte dell’anno sono tanti,e dei gestori dei lidi della riviera. Il sindaco di Monte di Procida ha così vietato la balneazione lungo tutta la fascia costiera del comune; nell’ordinanza si legge che: “a seguito del perdurante stato di agitazione del personale dell’impianto di depurazione di Cuma, senza alcun trattamento vengono smaltiti nelle acque del Golfo(Costa Flegrea) i liquami provenienti dagli impianti fognari cittadini, aggravando, anche ad un puro e semplice esame macroscopico, lo stato di inquinamento delle acque prospicienti le nostre spiagge, che si presentano melmose, maleodoranti ed invase da rifiuti di ogni tipo”.

Una tragedia ecologica annunciata, poiché il depuratore di Cuma non ha mai funzionato bene e a pieno regime sin dalla sua costruzione e perché è da tempo che i dipendenti dello stabilimento minacciano di scioperare.

Come spesso accade da queste parti però nulla è stato fatto e così gli abitanti della Costa Flegrea si ritrovano nel pieno della stagione balneare con il mare pieno di rifiuti di ogni genere, una tragedia per l’intera comunità che sul turismo sta cercando faticosamente di investire.

Lo stesso sindaco di Monte di Procida,scrivendo alla Regione, al prefetto di Napoli ha ribadito che è necessario prendere “tutti i provvedimenti tesi alla eliminazione della causa di questo gravissimo problema igienico-sanitario, che rappresenta una minaccia per l‘igiene pubblica e per la salute della cittadinanza” e che “potrebbe comportare il collasso definitivo dell’economia delle nostre zone, notoriamente legata ai flussi turistico-balneari e già provata dalle note vicende legate alla viabilità interrotta e poi solo parzialmente ripristinata di Punta Epitaffio.”

Un S.O.S quello del sindaco, forse un po’ tardivo, ma sicuramente degno di essere ascoltato.

Ancora una volta sono i cittadini a pagare le conseguenze più pesanti,che sono costretti ad assistere impotenti alla distruzione della loro terra.


Ti potrebbero interessare anche

Nelle Marche si investe sempre più sul turismo culturale
Biogas: gli impianti nascono come funghi, sono buoni o velenosi?
5 idee creative per un futuro sostenibile
Terra dei Fuochi, alto il cloroformio nell'acqua di falda a Nola
Remo Anvonzino, "Vivo" (Incipit Records)


Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.169) 20 giugno 2009 21:18

    basta chiaccere che si facci veramente qualcosa di utile per lostra zona

  • Di Bagnante (---.---.---.225) 26 giugno 2009 22:51

     Ma adesso le acque sono balneabili??? Anche nella zona di Varcaturo?

    • Di (---.---.---.134) 3 luglio 2009 12:05

      da quello ke ho saputo ieri le acque nn sn balneabili.il disastro e troppo grande,e sto parlando della zona ke va da miliscola a capo miseno.sulla sabbia c’e’ di tt.fate attenzione perke’voci di popolo dicono ke neanke sulla sabbia si puo’ stare e molti lidi stanno in deficit.ci mancava solo questo..

    • Di (---.---.---.144) 9 luglio 2009 08:54

      tutto e inquinato le cose piu belle stanno scomparendo il governo nn fa nulla per prevenire i danni

    • Di pijoncul (---.---.---.44) 25 luglio 2009 21:54

      macchè oggi ho fatto un bagno a varcaturo .ho fatto un tuffo e...mi sono alzato da mare con un cesso sulla testa!

  • Di (---.---.---.94) 5 luglio 2009 12:13

    i politici della nostra Regione in primis il signore (si fa per dire) Bassolino e company se ne fregano dei nostri interessi , pensando come sempre, solo ai loro loschi affari. Sicuramente loro vanno facilmente su altri lidi coi soldi che ci hanno rubati , restando impuniti . Con sdegno una cittadina incazzata.

    • Di ERMAGO (---.---.---.4) 19 luglio 2009 23:39

      ANCORA una volta ladrolino a colpito

      che ci resta più in questa regione

      nulla

      solo camorra e politici ladroni ed affaristi

      ci vorrebbe un be golpe davvero
      ma purtroppo in italia ormai non c’è più nessuno che sia affidiabile
      e comm stam nguaiati

  • Di Aldo (---.---.---.94) 5 luglio 2009 12:38

    Non essere pagati non giustifica questa azione, che non è uno sciopero, ma vero atto di terrorismo per attentato alla salute pubblica.Costoro dovrebbero essere inquisiti con tale imputazione !Ma chi avrà il coraggio di farlo ?

  • Di Mark03 (---.---.---.12) 6 luglio 2009 19:20
    Mark03

    per chi chiedeva se le acque sono balneabili posso dire che per quanto riguarda Monte di procida il divieto di balneazione è stato revocato perchè le analisi dell’arpac hanno ato esito negativo,per quanto riguarda invece bacoli(miseno-miliscola) lì il divieto non c’è mai stato e anche qui le analisi hanno dato esito negativo,inoltre miseno-miliscola sono state meno interessatre dal fenomeno grazie all’effetto dlle correnti.Per quanto riguarda la spiaggia poi sono state fraintese varie cose,sono state mostrate spiagge sporche di ogni tipo di immondizia,c’è da dire che questo era lo stato di alcune spiagge prima che queste aprissero ed inoltre tale inquinamento è dovuto all’azione(all’inciviltà)dell’uomo. Ulteriori analisi sono state disposte dall’asl ed il loro risultato si avrà in settimana.Questi sono i fatti,poi ogniuno scelga come meglio crede.
    Per tenervi informati http://www.freecampania.blogspot.com/.

    • Di alfred2 (---.---.---.20) 6 luglio 2009 20:56

      Esprimo il mio personale pensiero... Credo che ciò che stà avvenendo è scandaloso. Si stà cercando di far ricadere sulla dirigenza della Regione colpe e responsabilità che sono solo di pochi scellerati "Personaggi " che, come accaduto a Napoli durante il periodo di crisi della "Munnezza" , hanno interessi personali a screditare quella incolpevole parte di politica sana . 

    • Di sabina (---.---.---.88) 26 luglio 2009 12:24

      non stai bene fatti curare

  • Di alessandro (---.---.---.121) 8 luglio 2009 20:18

    questo siamo noi un popolo di sottomessi ......................sottomessi alla politica che fa i suoi sporchi interessi sottomessi da quest’assurda malattia che si chiama camorra che x i propri interessi non guarda nemmeno al futuro dei propri figli ..............questo siamo noi un popolo di impotenti che abbassano la testa.........

  • Di (---.---.---.117) 9 luglio 2009 12:08

    TENETE TUTTI PRESENTE CHE COME TUTTI GLI UOMINI DI MARE SANNO LE CORRENTI TRASPORTANO IL LIQUAME ,SEBBENE SEMPRE PIU’ DILUITO, A DECINE O CENTINAIA DI KM DI DISTANZA.PARLARE DI DISASTRO SOLO PER L’AREA FLEGREA E’ RIDUTTIVO..................

  • Di francesca (---.---.---.75) 13 luglio 2009 00:05

    io sono una bambina di 9 anni e vivo a napoli e siete dei bastardi il vostro gesto e inconcepibile e avete rovinato la terra e l’esistenza dell’uomo

  • Di alex (---.---.---.206) 13 luglio 2009 13:28

    Io vorrei capire se tutte le voci che girano sulle infezzioni della pelle sono vere vermi che escono dalle bollicine sulla pelle gente al cotugno secondo voi e vero? io sono stata fuori napoli e non ho seguito teleggiornali ma tutti riferiscono la stessa cosa come posso sapere se e vero io non trovo niente su questo argomento ........preoccupata x ieri di aver fatto il bagno a mondragone l acqua sembrava pulita se sapente un sito daconsigliarmi

  • Di claudio (---.---.---.46) 14 luglio 2009 01:55

    la notizia del momento
    ora siamo spaventati per cuma il depuratore e il mare pulito? peccato magari se fosse stato inverno neanche se ne parlava.Allora vi dico che tempo due settimane e per miracolo il mare sarà bandiera blu e le spiagge e i manager balneari saranno sereni e sovrana regnerà una calma apparente.SVEGLIA!!!!!! sono certo che dietro alle proteste dei lidi balneari e allo sciopero demente di chi lavora ai depuratori c’è un burattinaio che muove i fili di un grande bluff e noi continueremo silenziosi ad immergerci nelle nostre calde urinee!! e nuoteremo placidamente scanzandoci la merda che continueremo a defecare mangiando cibo alterato e respirando l’aria sana di taverna del re. Infatti noi siamo un bellissimo popolo che dimentica in fretta tutto già stiamo pensando ad un altra catastrofe. la MONNEZZA già non ci riguarda più, tutti guariti ed intanto i casi di tumore nella zona ACERRA,GIUGLIANO AFRAGOLA,MARCIANISE,VOLTURNO aumentano giorno per giorno, ma noi ora interessa fare il bagno !!MA CHE CE FREGA!!!!!!

  • Di torre di Toledo (---.---.---.249) 15 luglio 2009 13:23

    Ma Merdolaso (bertolaso) e andato a vedere cosa è successo?

  • Di pimentel fonseca eleonor (---.---.---.41) 18 luglio 2009 20:25



    Mio padre lavora in un caseificio in zona di e venuto a conoscenza di episodi accaduti a proposito di qst schifo ke molti dei bagnanti sn corsi al pronto soccorso x bolle formatosi in seguito alla bagnazione in "QSTE ACQUE" ,rompendosi e fuori uscito pulse e VERMETTI GIALLI ,in piu si vocifera ma csa nn ancora apurata che ci sia statta anche una presunta morte in seguito a qsto. piu nn so’,ma ho letto anche un articolo a proposito di cio’ su un giornale locale che stamane mi ha portato mio padre.Ora mi chiedo quelle sara’ la verita’ in tutto cio’?e il xke i bagnanti continuano a recasi nn ’ostante le bandiere nere?buooo!!!!!!!

  • Di ugo (---.---.---.176) 22 luglio 2009 15:10

    scusaate qualcuno sa indicarmi un sito con l’elenco aggiornatissimo di tutte le spiaggie non balneabili?grazie mille

  • Di pep o’ marrrucchin’’ (---.---.---.9) 22 luglio 2009 21:32

    vivo in un altra citta’ come tanti napoletani, non ho piu’ lacrime da versare per la mia citta’, una volta la guerra di camorra, una volta la mondezza, poi il depuratore di cuma, ma come si fa a non amare la propria citta’,chi non ama LA LA SUA CITTA’ NON AMA NEANCHE SE STESSO!!! ci vuole una reazione POPOLARE!!!!!

  • Di (---.---.---.68) 22 luglio 2009 22:49

    STIAMO DISTRUGGENDO TUTTO, è UN VERO DISASTRO NON POSSIAMO SOPPORTARE QUESTE COSE, MI VERGOGNO DI ABITARE IN CAMPANIA.
    DA OGGI IN POI VOTERO’ LEGA NORD PERCHE’ LORO ALMENO AMANO IL PROPRIO PAESE....
    CAMPANIA REGNO DELLA MUNEZZA...

    SCUSATE MA QUESTA è RABBIA PER TUTTO QUELLO CHE SUCCEDE ALLA NOSTRA REGIONE, SE NON IMPARIAMO AD AMARLA SARA’ LA FINE....

    • Di Roy (---.---.---.73) 31 luglio 2009 10:18

      hai perfettamente ragione. Evviva la ns città. Maledetti chi ce la rovina e chi ,in possibilità di farlo, non mette mano ad aggiustare le cose (politici di MERDA).
      iN OGNI MODO PENSO CHE QUELLO CHE NOI VENIAMO A SAPERE è SEMPRE LA MILLESIMA PARTE DI QUELLO CHE ACCADE.
      Purtroppo siamo anche un popolo di pecore che sta a guardare, a lamentarsi ma alla fine sta sempre li a guardare.
      Signori vorrei solo farVi notare che Bassolino (che è una MERDA) e Iervolino (che è una MERDA) sono ancora li a governarci.
      Penso che anche nei paesi sottosviluppati o nei paesi governati dai tiranni il popolo si sarebbe ribellato.
      Beeeeeeeeeeeee ( con me che porto la bandiera !!!!!!!!!)

  • Di Kekko (---.---.---.71) 29 agosto 2009 05:46

    Si giusto un vero atto di terrorismo a tutti gli effetti e noi zitti a guardare, la colpa è anche nostra che nn facciamo nulla per far si che questo nn accada.

Lasciare un commento


Sostieni AgoraVox

(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere:

  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L'autore dell'aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.



Pubblicità




Pubblicità



Palmares


Pubblicità