Fermer

  • AgoraVox su Twitter
  • RSS

 Home page > Attualità > Mondo > Afghanistan: Obama vuole armare i droni italiani. Via libera ai (...)

Afghanistan: Obama vuole armare i droni italiani. Via libera ai bombardamenti?

L'Italia bombarderà l'Afghanistan? Non lo sappiamo con certezza, ma sappiamo che gli Stati Uniti d'America in questi giorni stanno discutendo sulla possibilità di armare i nostri Droni Reaper. Lo ha reso noto due giorni fa il Wall Street Journal.

Al momento i nostri droni vengono utilizzati esclusivamente per operazioni di ricognizione e sorveglianza del territorio afgano. Se venissero dotati di missili e bombe, come auspica il presidente Obama, l'Italia sarebbe l'unico Paese, oltre a Stati Uniti e Inghilterra, a far volare droni armati e pronti a colpire.

Ma veniamo ai dettagli: il Wall Street Journal ha rivelato che ad aprile Obama avrebbe espresso l'intenzione di vendere all'Italia sei kit d'arma per i droni Reaper: due di questi velivoli sarebbero stati utilizzati dal nostro Paese nella guerra in Libia, mentre altri 4 dovrebbero essere operativi a fine 2012. Naturalmente la decisione di armare i nostri aerei è stata discussa al Congresso: non risulta, al momento, che siano stati espressi pareri negativi in merito. Ciò lascerebbe pensare che l'operazione andrà a buon fine. 

La portavoce del Pentagono Wendy Snyder ha dichiarato: “Il trasferimento di strumenti e servizi della difesa americana all’Italia, tra gli altri alleati, le permetterebbe di condividere parte dei costi e di contribuire alle operazioni che proteggono non solo le truppe italiane ma anche quelle degli Stati Uniti e di altri partner della coalizione”. . Servirà un anno – dichiarano gli esperti interpellati dal giornale americano – affinché i sistemi vengano perfezionati e gli italiani addestrati all’uso delle nuove armi. 

Il Teal Group - un gruppo di analisti esperti in difesa aerospaziale - ha stimato che il giro di affari mondiale per i droni Reaper e Predator arriverà fino a 5,8 miliardi di dollari nel 2017, contro i previsti 4,3 del prossimo anno. Soldi a palate per l'industria bellica americana.

AgoraVox Italia ha richiesto un'intervista al ministro della difesa Giampaolo Di Paola perché venga chiarita la posizione del nostro Paese in merito a questa notizia. E' chiaro che se c'è un venditore (gli Stati Uniti) deve esserci anche un acquirente. L'Italia acquisterà i sei kit di armamenti per droni? L'Italia si prepara a bombardare l'Afghanistan?


LEGGI ANCHE: Afghanistan: via libera alle bombe. Ecco cosa c'è dietro



Ti potrebbero interessare anche

Droni: il volto di una bimba contro le bombe americane
Di Battista ha ragione, il capitalismo è il vero terrorista
A maggio la manifestazione dedicata ai droni
Dove colpiscono i droni Usa? Te lo dice una app
Afghanistan, chi governa per chi


Commenti all'articolo

Lasciare un commento


Sostieni AgoraVox

(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere:

  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L'autore dell'aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.



Pubblicità




Pubblicità



Palmares


Pubblicità