• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Religione > L’attimo in cui scocca la vita. Religione e bugie

L’attimo in cui scocca la vita. Religione e bugie

Da alcuni mesi si trascina una discussione che potrebbe essere infinita: in quale momento inizia la vita?

Parte dal timore, per fortuna infondato, di Simona di portare in grembo un figlio con una gravissima malformazione.

Questo timore ha messo Simona di fronte a problemi etici e legislativi molto importanti.

La sua storia la troviamo QUI

Volevo semplicemente rispondere all’ultimo commento di Lorenzo,

"Anche se non è l’uccisione di un bambino è pur sempre un uccisione. Però non dire che non è l’uccisione di una persona, il feto è uno stadio", “l’ovulo femminile e lo spermatozoo maschile. Un embrione vitale non proviene da oggetti morti o da materiale inorganico. Affermare che la vita abbia inizio all’istante della fusione del DNA di organismi vivi è una banale contraddizione nei termini.”: questa frase si che è contradditoria."

ma questa mattina è venuta fuori qualche riflessione in più ..

Grazie Lorenzo per il tuo telegramma!
Speravo qualcosa di più, ma pazienza ...
Abbiamo fatto un passo avanti e ... due indietro!
Leggendo la tua prima frase mi sembrava che tu accettassi che non ci fosse l’uccisione di un bambino.
Ma poi ritorni implacabile sull’"uccisione di una persona" !!!
La contraddizione nella frase da te ripresa io non la vedo.
Ad ogni modo, sembra che il problema sia nello stabilire quale sia il momento X nel quale la vita ha inizio.

Tutto sommato direi che ci sono due estremi.
Da una parte l’ovulo e lo spermatozoo sono di per sé organici e pertanto possono potenzialmente creare la vita. Oppure immediatamente dopo la loro fusione (ma soltanto dentro il corpo femminile o anche "in vitro"?)
D’altra parte si potrebbe affermare che finché un feto non viene alla luce non è una persona.

Da un punto di vista squisitamente legale è così. Infatti ti sfido ad attribuire un codice fiscale ad un feto! Non riuscirai a farlo.

Da un punto di vista biologico penso che potremmo discutere all’infinito portando ognuno fior di argomentazioni.

Oggi, approfittando del fatto che ho un po’ di tempo, ho voluto approfondire il parere della Bibbia.

Metodologia? Molto semplice: Google -> aborto bibbia.

Ho scoperto alcune cose interessanti.

Il primo sito che compare è il seguente:

http://www.cristolibera.it/Bibbia%20aborto.htm

Tra l’altro si afferma:

"In Esodo 21:22 Dio dà una legge specifica riguardante l’ordine sociale per gli Israeliti. Egli stabilì che se due uomini venivano alle mani e nella lotta colpivano una donna incinta, causandole in questo modo la nascita prematura del bambino, essi dovevano essere multati secondo il danno causato al bambino. Doveva essere pagato in relazione all’ammontare del danno inflitto al nascituro.Se Dio volle fare una legge specificatamente riferita ai diritti del feto, allora sicuramente i nascituri devono significare qualcosa per Lui!"

Poi vado a scorrere un altro sito:

http://www.gotquestions.org/Italiano/aborto-Bibbia.html

Cita lo stesso passo ma interpretando così:

"Esodo 21:22-25 prescrive per chi provoca la morte di un bambino nel grembo lo stesso castigo di chi commette omicidio."

Leggo ancora un terzo sito:

http://semprelottomarzo.wordpress.com/2008/04/06/cosa-dice-la-bibbia-riguardo-laborto/

"Questo passaggio dall’Esodo sembra dire che causare morte ad un feto è un crimine di gravità differente dal causare morte ad una persona:

Se due uomini litigano o urtano una donna incinta così a farla abortire, ma non ci sia danno, ci sarà un risarcimento, come lo imporrà il marito della donna, e si darà attraverso i giudici. Ma se ci sarà danno, le darai la vita per vita (Esodo 21:22-23)

O bella! Tre articoli e tre versioni differenti dello stesso passaggio !!!

A questo punto sono andato a prendere la vecchia bibbia che posseggo fin da quando andavo alle elementari e cercando il passaggio ho letto testualmente:

Esodo 21 (22-25)

"Se alcuni uomini, battendosi, urtano una donna incinta e questa abortisce, senz’altra disgrazia, si dovrà pagare l’indennizzo che sarà imposto dal marito della donna; sarà pagato a mezzo di arbitrato.

"Ma se ne segue una disgrazia pagherai vita per vita, occhio per occhio, dente per dente, mano per mano, piede per piede, ustione per ustione, ferita per ferita, lividura per lividura."

rif. la sacra bibbia ed. Marietti 1966 - pag 118

Ne deduciamo che due dei tre siti, chiaramente anti abortisti, pur di procurarsi un vantaggio nella loro argomentazione MENTONO SPUDORATAMENTE !

Questo lo trovo vergognoso, e molto poco CRISTIANO !!!

Curiosità:

Sempre esodo 21: Si parla di schiavitù, di diritti dei padroni sugli schiavi, di diritti dei padroni a prendersi una schiava come moglie affiancandola a un altra (poligamia) di mettere A MORTE colui che "percuote suo padre e sua madre" "colui che rapisce un uomo", "colui che maledice suo padre e sua madre"

Bibbia Pena di Morte

Insomma la pena di morte, secondo la Bibbia, è applicata tranquillamente. Basta dire una parolaccia a mamma e papà ...

La schiavitù è normalissima ... e così la poligamia ...

Le donne non sono trattate proprio a meraviglia ...

Gli schiavi maschi, se liberati devono lasciare al padrone moglie e figli ... Un divorzio?

Sembra che il matrimonio per gli schiavi non sia così indissolubile ...

Bibbia Leggi sugli schiavi

Maahhh !

Qualcuno ha voglia di avvisare la Santanchè ?

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares