• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Media > Twitter, più sicura la piattaforma con il nuovo Safety Center

Twitter, più sicura la piattaforma con il nuovo Safety Center

Twitter ha lanciato in questi giorni il nuovo Safety Center, obiettivo è chiaramente quello di rendere l’esperienza sulla piattaforma ancora più sicura. Tra le novità, l’introduzione di modifiche alle procedure di segnalazione, una rinnovata modalità di revisione delle segnalazioni degli utenti e un miglioramento della funzione di Blocco.

Twitter punta a rendere la piattaforma più sicura, un passaggio che si rende necessario anche per diversi episodi accaduti in passato, e anche di recente. E per fare questo lancia il nuovo Safety Center che vede, tra le novità, l’introduzione di modifiche alle procedure di segnalazione, una rinnovata modalità di revisione delle segnalazioni degli utenti e un miglioramento della funzione di Blocco.

Safety Center si presenta come una risorsa per tutti coloro che vogliono saperne di più sulla sicurezza online, su Twitter ma anche fuori della piattaforma a 140 caratteri. SC è il risultato del lavoro che Twitter ha condotto insieme a esperti di sicurezza online che hanno contribuito costantemente a promuovere una buona digital citizenship. Queste informazioni sono ora accessibili a tutti in modo ancora più semplice grazie a questo nuovo sito.

Il Safety Center fa riferimento agli strumenti e alle politiche di Twitter dedicate alla sicurezza, con sezioni create appositamente per adolescenti, genitori ed educatori.

Sono risorse queste che hanno lo scopo di aiutare l’utente a comprendere quasi da sibuto come gestire la propria esperienza su Twitter, oltre a capire come la comunità e Twitter agiscano in maniera congiunta quando le politiche vengono violate.

La sicurezza online diventa importante anche per Twitter che la vede come una responsabilità condivisa. E promuove il concetto della digital citizenship, fondamentale per favorire un ambiente sicuro per tutti. Twitter dunque si evolve parallelamente al mondo della sicurezza online e nuovi strumenti saranno resi disponibili sempre sul Safety Center. E nelle prossime settimane il Safety Center verrà tradotto in alcune delle lingue più usate sulla piattaforma (al momento è solo in inglese –safety.twitter.com) che aumenteranno con il tempo. Twitter fa sapere che continuerà a lavorare con i propri partner in tutto il mondo per condividere con la community tutte le informazioni più utili.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità