• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Società > Trachea con cellule staminali

Trachea con cellule staminali

Grande risalto hanno dato i media alla notizia della donna cui è stata trapiantata una trache trattata con cellule staminali. La vera notizia, però, non è tanto che non servirà assumere farmaci antirigetto, ma che le cellule staminali utilizzate non sono di tipo embrionale, ma espiantate da diverse parti del corpo della donna ricevente.

Si rivela quindi un altro campo nel quale la medicina con l’utilizzo di cellule staminali adulte, produce benefici per la salute delle persone senza dover ricorrere alla produzione e distruzione di embrioni umani per ricavarne linee di staminali embrionali.

In Italia tutti i finaziamenti alla ricerca sulle cellule staminali (seppur pochi) vengono spesi per la ricerca sulle cellule staminali adulte; è infatti vietata la ricerca sulle staminali embrionali (legge 40/2004 confermata da referendum popolare). Per questa particolare situazione il nostro paese ha numerosi centri di eccellenza per la ricerca in questo campo e non stupisce che tra i medici che in Spagna hanno eseguito il traianto spicchi un italiano.

Commenti all'articolo

  • Di Chiara Lalli (---.---.---.148) 21 novembre 2008 02:11

    "Un altro campo nel quale la medicina con l’utilizzo di cellule staminali adulte"??

    Potresti citarle tutte queste applicazioni?
    Perché mi sembra che la storia delle applicazioni terapeutiche delle adulte sia tipo quel gioco del telefono senza fili.
    Titolo calcistico dell’Avvenire a parte, intendo ("Adulte 58, embrionali 0: tra staminali non c’è partita", 24 maggio 2005).
    Non entro nella polemica sulla liceità della sperimentazione sulle staminali embrinali: dico solo che l’idea della ricerca a cassetti è piuttosto ingenua e responsabile di parte della misera situazione italiana.
    (A tala proposito consiglio, tra gli altri, la lettura di "Staminalia" di Armando Massarenti - qualche utile informazione prima di avventurarsi in territori complessi).

  • Di Luisa (---.---.---.60) 21 novembre 2008 14:45

    Il finale dell’articolo, sia detto con tutta la serenità possibile, è surreale: al posto di dire che la situazione insostenibile di imbavagliamento della ricerca che c’è in Italia, costringe i nostri migliori cervelli a fuggire all’estero si fa un giro di parole francamente risibile quasi a dimostrare che questo penoso stato di cose aiuti la ricerca.

    La ricerca sulle staminali (anche embrionai) va comunque avanti: a bloccarla i Italia non si fa un "dispetto alla scienza" ma a tutti i poveri disperati che non possono andare in qualche fantascientifica clinica privata estera e sborsare magari 70.000 euro per un ciclo di staminali.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares