• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Ambiente > Per ora l’unico sistema francese che adottiamo è quello nucleare

Per ora l’unico sistema francese che adottiamo è quello nucleare

Mentre il mondo sviluppato abbandona il nucleare tout court o comunque quello di terza generazione francese EPR, il genio italico si contraddistingue nella scelta di regalare decine di miliardi di euro oltralpe facendo contentissimi i francesi che non riuscivano più avenderlo a nessuno da tempo...

Stavolta è lui a far le corna a noi per averci fregato!

Berlusconi regala il nucleare alla EDF e così consegna oltralpe 20 miliardi di euro: era questo il sistema francese da adottare per le grandi riforme di cui va cianciando in giro in queste ore!

Sono passate le elezioni ed il governo può liberamente tirare fuori l’elenco dei siti, come avevamo sospettato, ed i contratti già firmati e tenuti opportunamente nascosti all’elettorato.

Venerdì l’annuncio ufficiale. L’Italia torna al nucleare e si appoggerà ai francesi, foraggerà EDF (Electricitè de France), curerà la salute di AREVA, la società transalpina parastatale che ha il brevetto per la tecnologia EPR, quella che si userà in Italia. Sono passati 23 anni dal referendum che bandiva il nuclerare dal nostro paese e nel frattempo si sono affermate energie meno costose, ecologiche, sicure sfruttando sole e vento.

Ma ciò non conta, quel che conta ora è convincere gli italiani della bontà dell’acquisto e Silvio le proverà tutte, usando le bocche di fuoco televisive e censurando le opinioni contrarie, potrebbe anche riuscirci.

Ma torniamo al merito.

Pensate che l”ultima commessa proposta da Areva era sempre per EPR, la tecnologia che vedremo in Italia ed il Canada l’ha rifiutata. Noi invece che siamo notoriamente più intelligenti del Canada invece ci affrettiamo a compralrla.

Pensate che in Finlandia stanno impazzendo appresso al nucleare firmato EPR, non riescono a venire a capo della costruzione di ’ste meraviglie (3 anni di ritardo sulla costruzione in 3 anni di lavori! Aumento stratosferico dei costi preventivati e oltre 2000 infrazioni alla sicurezza già contestate ad Areva !?!?). Ma i Finlandesi - si sa - sono pignoli ed avranno creato ingiusti problemi ed ostacoli al colosso francese.

Pensate che in Francia alle persone che abitano nelle vicinanze delle centrali nucleari viene distribuito lo ioduro di potassio per saturare la tiroide di Iodio e diminuire così i rischi di assorbire lo Iodio-131, uno degli elementi radioattivi che in caso di incidente viene emesso dalle centrali nucleari. Pur riducendo il rischio alla tiroide queste pillole però non garantiscono nessuna protezione per gli altri elementi radioattivi che possono accompagnare un disastro nucleare.

Pensate tutto ciò ma poi dimenticatelo: noi italiani non ci facciamo fregare, mai!

Qui di seguito il decalogo di GreenPeace sui motivi per cui non conviene adottare questo programma.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares