• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Mondo > La storia del russo che ha umiliato una banca

La storia del russo che ha umiliato una banca

Nel 2008 Dmitry Agarkov ha fregato, ma non truffato, una banca, cambiando le condizioni sul contratto per la carta di credito.

New headquarters of Tinkoff Credit Systems bank in Moscow

Un geniale russo ha fregato, ma non truffato, una banca, cambiando le condizioni sul contratto per la carta di credito.

Nel 2008, stanco delle continue proposte da parte delle aziende di credito, Dmitry Agarkov ha scannerizzato un contratto di quelli che gli inviavano di continuo e lo ha cambiato mettendoci zero interessi, zero commissioni e nessun limite di spesa. Ha cambiato anche l’URL del sito nel quale la banca espone le sue condizioni e imposto penali pesanti in caso di mancato rispetto di quelle da lui stesso personalizzate. Poi lo ha firmato e inviato alla banca emittente.

Ovviamente i funzionari della Tinkoff Credit Systems non hanno riletto le stesse clausole in piccolo che dannano i clienti, gli hanno invitato il contratto controfirmato e la carta di credito, e si sono ritrovati a loro volta dannati. Quando gli hanno ritirato la carta di credito e hanno provato a chiedergli commissioni e penali abituali, sono stati denunciati per il mancato rispetto del contratto. E sono anche stati fortunati, perché Agarkov non ha scialato e neppure approfittato dei superpoteri della carta che si era costruito su misura.

Proprio come accade ai clienti, i rappresentanti della banca emittente hanno solo potuto dire di non aver letto le clausole che hanno firmato e, come accade per i clienti, il giudice ha considerato che l’obiezione non fosse rilevante, tanto più che la banca non manca delle professionalità per comprendere le conseguenze di quello che firma e che ovviamente ha aderito al contratto in piena libertà, senza subire alcuna costrizione. Se la notizia si diffonde come merita, c’è da scommettere che l’esempio del russo non rimarrà isolato

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares