• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Incredibile ma vero! > Messico: cani randagi al funerale. Ciao bella Signora

Messico: cani randagi al funerale. Ciao bella Signora

Il 15 di marzo la non più giovane signora Margarita Suarez, residente a Mérida nello Yucatán, ha lasciato affranti i suoi amatissimi cani, che erano dei poveri randagi.

Margarita, di professione avvocato, ha combattuto negli ultimi tempi contro il cancro; era nota per la sua gentilezza e amore generoso nei confronti degli animali e sopratutto di quelli più esposti, come i randagi di strada. Ogni mattina, uscendo da casa, era nota per le “colazioni” che elargiva a gatti e cani, come per le donazioni che ha fatto alle organizzazioni che li salvano e proteggono.

Quando la sua piccola “famiglia umana” è andata al funerale, ha visto con immmenso stupore arrivare i cani randagi, al punto che quelli delle pompe funebri, non avendo mai visto prima una cosa del genere, hanno lasciato che le povere bestiole potessero sostare anche loro, sul pavimento vicino alla bara. La famiglia ha ritenuto che i cani avessero voluto essere li per dire addio a qualcuno che era stato così amorevole con loro. La figlia della signora Margarita, Patricia ‘Patty’ Urrutia, ha fatto fare il giro del mondo a queste foto-ricordo, aggiungendo un particolare incredibile ma vero: ha detto alla ABC News che erano tutti scioccati, perché questi cani randagi non sono gli stessi che sua madre ha aiutato fino ai suoi 71 anni di vita, in quanto il suo funerale è stato celebrato in una città a più di 830 chilometri di distanza da quella dove risiedeva.

Ho piacere anche io di condividere questa storia con più “umani” possibili, come fu per la vicenda di “Amici per sempre Maria Tommy e tanti Altri…“, in Italia.

Quando l amore non ha frontiere ed età. Grazie bella signora.p4 p5

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

  • Di Damiano Mazzotti (---.---.---.107) 31 marzo 2015 13:03
    Damiano Mazzotti

    Interessante.... Probabilmente il funerale sarà avvenuto nella città di un grande amico o di un familiare della donna morta e probabilmente la donna negli anni passati aveva aiutato (con li cibo e le cure) uno o due cani mentre andava a trovare i familiari o gli amici.
    Il giorno del funerale almeno un cane molto intelligente e con molti anni di vita su strada di esperienza (l’università dei cani e di molti umani), vedendo i familiari e gli amici della donna molto tristi avrà capito che quella gentile signora era morta e ha pensato di portare qualche amico con sè (i cani randagi sono cani disoccupati e non hanno molti impegni a cui rinunciare)..

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità