• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Marò, che figura! La peggiore della storia

Marò, che figura! La peggiore della storia

E poi vi meravigliate di vedere l’Italia ultima nelle classifiche di civiltà tra le nazioni? E poi vi meravigliate che all’estero ci dicano: "Italia? Pizza, mafia e mandolino!”
 

Quando il governo italiano aveva deciso di trattenere i due marò in Italia, vi dico la verità, mi ero ancora un po’ vergognato di essere italiano, più di quanto non lo fossi mai stato prima.
L’unica soluzione trovata da quei geniacci dei nostri governanti per risolvere la questione era stata quella di non mantenere la parola data all’India che i marò sarebbero stati rispediti. Quindi non alta diplomazia, non politiche raffinate, non savoir fair, non servizi segreti.. No! Solo la classica soluzione all’Italiana: mancare alla parola data.

Ma l’India, a prescindere da chi abbia ragione sul dove debbano essere processati i marò, ha capito con chi ha a che fare e se li sta giocando, i nostri governanti, come un gatto fa col topolino, tanto che con solo un paio di dichiarazioni rilasciate alla stampa e impedendo secondo me legittimamente al nostro ambasciatore che aveva garantito per il rientro in India dei marò, di lasciare il loro Paese, ha fatto sì che Monti e Terzi se la facessero nei pantaloni e rispedissero indietro gli stessi marò.

E poi vi meravigliate di vedere l’Italia ultima nelle classifiche di civiltà tra le nazioni?

Ora, non pretendo che il mio Paese andasse a riprendersi i marò con un blitz come quelli che fanno gli americani, gli israeliani e qualsiasi altro Paese che ha un po’ di “cosiddetti”, ma quello di mancare la parola data coinvolgendo ancora un po’ la credibilità di tutti noi e mettendo a rischio anche la persona del nostro ambasciatore che probabilmente in buona fede aveva dato anche la sua garanzia, mi sembra davvero schifoso.

L’unica cosa buona di questa triste storia è che ormai tutti, ma proprio tutti, compresi giornalisti fino a ieri insospettabili, considerano Monti una macchietta, un buffone, un pagliaccio, insieme ai suoi amici e amiche che si è portato al governo. Noi ve lo avevamo detto subito cosa fosse quel tipo… Ma non ha neppure la dignità di restituire la carica di senatore a vita.
 

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.108) 23 marzo 2013 11:49

    Il governo Monti (colui che in pompa magna E’ stato considerato il salvatore della patria) ,con questa Grande Mossa ha UMILIATO non solo i due militari ma TUTTO IL POPOLO ITALIANO.Un popolo che a questo punto si vergogna di considerarsi ITALIANO,questo e’ veramente una cosa brutta.Un consiglio ai nostri politici:invece di pensare al potere e solo al vostro interesse,iniziate a pensare alle esigenze di un grande popolo e di una grande Nazione come l’ITALIA.La gente e’ disperata e sta perdendo la dignita’.VERGOGNA...

  • Di GeriSteve (---.---.---.176) 23 marzo 2013 11:56

    Che Monti abbia la dignità di dimettersi da senatore è proprio escluso, però è verissimo che sarebbe giusto chiederglielo pubblicamente.

    Forse il suo governo ha fatto danni ancor più sostanziosi, come quello di aver voluto risparmiare sulle pensioni senza calcolare il danno sugli esodati, ma questo caso è indiscutibilmente clamoroso.

    Monti ha sputtanato due volte l’Italia.

    1) rimangiandosi la parola data e facendoci passare tutti per spergiuri.

    2) rimangiandosi le sue decisioni pubbliche.

    Non so con quali motivazioni Napolitano lo abbia nominato senatore a vita, ma so che quelle motivazioni sono indegnamente decadute.

    Altrimenti, essendo lui senatore a vita, non ci resterebbe che ammazzarlo.

    GeriSteve

  • Di David Asìni (---.---.---.19) 23 marzo 2013 14:24
    David Asìni

    Il voltafaccia , ci piaccia o no, e’ nel dna di questa nazione, basta guardare la storia. Quello che veramente indigna e’ che Monti per farsi un po’ di pubblicita’ abbia giocato con il destino di questi due militari; come fara’ adesso un giudice indiano ad essere indulgente? Colpevoli o innocenti, non meritavano di essere usati come pedine.

  • Di (---.---.---.205) 23 marzo 2013 15:13

    L’Italia tradisce sempre la parola data : prima guerra mondiale, seconda guerra mondiale, trattato di collaborazione militare con la Libia seguito da attacco militare subito dopo, caso dei due fucilieri di marina (la parola marò è aberrante).

    La politica estera dell’Italia riflette comunque la natura degli italiani : vigliacca, servile e cialtrona.

    Alessandro Rossi

  • Di (---.---.---.106) 25 marzo 2013 09:55

    Ma infatti nessuno si meraviglia di questa vicenda.
    Come se fosse la prima volta che cadiamo in colossali gaffe internazionali!
    Non capisco il senso dell’articolo.
    E’...pleonastico, secondo me.
    Forse sarebbe meglio non solo puntare il dito quando l’Italia cade ma anche lodare le sue qualità e i suoi bagliori d’eccellenza. Perche’ esistono e non fanno notizia.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares