• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Scienza e Tecnologia > La "particella di Dio"

La "particella di Dio"

Se state leggendo questo post, anche voi come me, siete scampati alla fine del mondo!

Per la verità pochi ci avevano creduto, visto che bastava una semplice ricerca con l’aiuto dell’amico Google per capire che il CERN oggi avrebbe attivato l’acceleratore "semplicemente" per far girare qualche particella a velocità vertiginose...

...chiedo scusa ma la battuta viene spontanea: per farle girare a velocità vertiginose bastava chiedere a qualche politico!
Diciamo che, se proprio vogliamo essere inghiottiti da un mini buco nero, dovremmo per lo meno attendere qualche giorno, quando il CERN organizzerà la prima collisione a velocità iperboliche tra particelle per verificare se esiste davvero il "bosone di Higgs" (nella foto Higgs in posa davanti all’acceleratore del CERN).

Ma perchè tanto interesse intorno a questo evento?
"Semplicemente" per verificare se la teoria del britannico Peter Higgs è corretta?
Ci sono centinaia di migliaia di teorie ancora da verificare, perchè la teoria di Higgs desta tanto interesse?


Cosa cambia a noi cittadini normali sapere se un’illuminazione maturata in un week-end (così dichiara il fisico britannico) è una vera Illuminazione o semplicemente un abbaglio?
Quanto bello e potente sarà questo "bosone" se si spendono più di due miliardi di euro per costruire un lunghissimo tubo che ne potrebbe confermare l’esistenza?
Niente paura, ce lo ricordano i media ribattezzando un anonimo e lontano bosone in una ben più ancestrale ed eterna "particella di Dio"!

A pochi giorni dall’azionare l’interruttore del grande acceleratore, con un sincronismo perfetto, qualcuno ci ricorda che se andiamo a disturbare Dio, o una Sua particella, possiamo causare la fine del mondo. Ma non una fine del mondo normale, ma una fine del mondo degna dei migliori romanzi di fantascienza (non è che c’è lo zampino di Dan Brown? CERN, acceleratore, buco nero, antimateria...questa storia ricorda molto la trama di "Angeli e Demoni"). Una fine del mondo perfetta dove tutti, ma proprio tutti vengono inghiottiti con sacra uguaglianza da un piccolo buco nero senza possibilità di rifugio!
Io credo che, tralasciando la vera portanza scientifica dell’evento (della quale non sono sicuro interessi moltissime persone), ci siano tutti gli ingredienti per riattivare le nostre fantasie escatologiche e creare un grande evento mediatico. Una montagna di soldi, scrutare i segreti del Principio, la fine del mondo e un Dio che ormai, negli ambienti scientifici, viene citato quasi esclusivamente come sponsor mediatico per promuovere questa o quella ricerca...
...nulla voglio togliere alla ricerca, anzi! Nulla voglio togliere a fisici e scienziati che dedicano una vita alla ricerca e ai grandi investimenti che la stessa merita, ma ammetto che mi rimane qualche perplessità!

Bene, in attesa del nuovo Big Bang artificiale del CERN, che ci permetterà di individuare la "particella di Dio", che genererà un buco nero che ci inghiottirà tutt...AIUTO!!! Cos’è questa cosa ner...

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares