• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > La democrazia secondo Grillo

La democrazia secondo Grillo

Ahi, ahi, Federico Pizzarotti, nuovo sindaco di Parma: cominciamo male. Sono fra quelli che avevano accolto con favore la vittoria del Movimento 5 Stelle alle amministrative del capoluogo emiliano, data l'assenza di una credibile e praticabile alternativa di sinistra. Facce nuove, molti giovani dalla faccia pulita, molto entusiasmo vero, non quello degli sbandieratori e degli urlatori a comando, a uso e consumo delle telecamere e dell'applausometro. Quelli cammellati alle varie convention di berlusconiana memoria, insieme a prostitute d'alto bordo e a faccendieri variamente collusi e inquisiti. Questa volta la mobilitazione era reale, e all'insegna della trasparenza, della lotta alla speculazione e alla corruzione, del rinnovamento della politica. L'esatto contrario della cosiddetta antipolitica. Una vera e propria boccata di ossigeno.

A dire la verità, una piccola riserva l'avevo: il fatto che gran parte dell'elettorato di destra parmense avesse votato M5S, contribuendo - non si sa se in modo determinante - all'elezione di Pizzarotti, mi aveva fatto sorgere qualche dubbio. Intendiamoci. Se qualcuno riesce a strappare voti alla destra in nome di un programma che a Parma prevede il no all'inceneritore e alla cementificazione selvaggia, che vuole fare le pulci ai bilanci della precedente amministrazione e vuole capire la voragine dei 600 milioni di debito e i rapporti opachi della giunta precedente con le multinazionali dell'acqua e dell'energia, va benissimo. Però c'è da dire che quei voti si sono spostati sulla lista grillina non per un cambiamento di opinione dell'elettorato di destra, ma unicamente per impedire che vincesse il candidato del centro sinistra. Voti presi a prestito, pronti a rientrare all'ovile di Alfano e Berlusconi, con un'operazione disciplinata, di stampo quasi militante. In ogni caso, Pizzarotti ce l'aveva fatta, e questo era l'importante, senza stare troppo a guardare il pelo nell'uovo.


A distanza di qualche giorno però, i miei dubbi stanno aumentando. Subito dopo la sua elezione, il sindaco aveva contattato il consigliere comunale ferrarese Valentino Tavolazzi per offrirgli il posto di Direttore Generale al comune di Parma. Quel Valentino Tavolazzi espulso dal M5S da Grillo in persona neanche tre mesi fa. E infatti Grillo si mette subito a cercare un nuovo Direttore generale che dovrà candidarsi rivolgendosi non al M5S o al sindaco, ma a Grillo stesso. E questa è la prima cosa che non va bene: una vera e propria indebita ingerenza nella vita istituzionale di un comune. A meno che Grillo non sia il M5S (ma questo lo vediamo dopo) e contemporaneamente il vero sindaco di Parma. Il tutto aggravato dal fatto che prontamente Pizzarotti ha fatto marcia indietro, affermando che il nome di Tavolazzi è solo uno fra i moltissimi papabili e affermando inoltre untuosamente che il rapporto con Grillo è ottimo. E questo ricorda tanto la Democrazia cristiana di altri tempi.

Ma perché il Tavolazzi è stato buttato fuori dal M5S? Presto detto. Per avere organizzato a Rimini una riunione di un centinaio di attivisti senza il permesso di Grillo, mettendo all'ordine del giorno la questione della democrazia all'interno del movimento. Apriti o cielo! Espulsione immediata. E questo è davvero inquietante. Grillo, sia pure nella sua posizione di ispiratore del movimento, si arroga il diritto di decidere in modo insindacabile e senza uno straccio di discussione pubblica fra i grillini di espellere un militante non per illeciti amministrativi o altro, ma per una divergenza politica. La stessa concezione proprietaria della politica che ha sempre guidato Bossi, fino al recente patatrac.

Ora, questi fatti possono essere una sorpresa solo per chi non conosce il regolamento interno del M5S. Cosa prevede in sintesi questo regolamento, vera e propria 'summa' del Grillo pensiero in tema soprattutto di democrazia? E' presto detto. Il nome e il contrassegno del movimento sono registrati a nome di Beppe Grillo, che è "unico titolare dei diritti d'uso degli stessi". Il che significa che Grillo è il proprietario del movimento. Un regolamento non da movimento politico, ma da SpA, con Grillo presidente, amministratore delegato e azionista unico. In conseguenza di ciò, il M5S, cioè Grillo, sceglie coloro che sono abilitati a fare politica in nome del M5S e coloro che vengono scelti come candidati alle elezioni. In questo modo alle prossime politiche avremo un gruppo parlamentare, quello del M5S, di veri e propri nominati (da Grillo), ricattabilissimi in quanto chiunque potrà essere espulso dal movimento se l'azionista unico lo vorrà. Al confronto Berlusconi passerà alle cronache come un dilettante.

Questo articolo è stato pubblicato qui

I commenti più votati

  • Di (---.---.---.136) 28 maggio 2012 11:17

    è giusto così . Se Grillo non facesse così tempo 1 anno i consiglieri poco inclini all’onestà e deboli sotto l’aspetto corruttivo, verrebbero tutti comprati da quei galantuomini tipo scilipoti che saltano sempre sul carro che gli conviene . Ricordate ? w Grillo e la determinazione . Se si vuole andare avanti gli Italiani hanno bisogno di uno così . uno che comandi alla grande onesto e sicuro di se . Gli Italiani onesti lo seguiranno gli altri vadano con pd-l o pdl

  • Di (---.---.---.90) 28 maggio 2012 17:23

    davvero incredibile, la scarsa frequenza di commenti dopo il dubbio avanzato su casaleggio. di solito, basta scrivere qualcosa di larvatamente scettico per suscitare orde di fischi. mi sa che l’intuizione è giusta.

    meno incredibile guardando il sito di casaleggio: una sorta di visione alla huxley, con messaggi lisergici da ’re del mondo’. davvero il ’Movimento’ dei purissimi è in mano a ’sti fanatici? timeo danaos..

    i sospetti di marketing politico si fanno più forti: qualcuno ha intercettato a tavolino delle esigenze diffuse e ci sta marciando. poche sere fa ho partecipato per caso ad una cena con alcuni grillini: brava gente ma, semplicemente, ipnotizzata. era come se avessero giurato di non mettere mai grillo in discussione. siamo dalle parti della setta.

    giovanni chianelli

     

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.69) 28 maggio 2012 11:17

    Ma come mai ti fai tutte queste domande sul MOVIMENTO 5 STELLE (tra l’altro per merite stronzate) e non hai provato a fare due domande a Bersani e Rutelli? leccaculo di regime 

  • Di (---.---.---.136) 28 maggio 2012 11:17

    è giusto così . Se Grillo non facesse così tempo 1 anno i consiglieri poco inclini all’onestà e deboli sotto l’aspetto corruttivo, verrebbero tutti comprati da quei galantuomini tipo scilipoti che saltano sempre sul carro che gli conviene . Ricordate ? w Grillo e la determinazione . Se si vuole andare avanti gli Italiani hanno bisogno di uno così . uno che comandi alla grande onesto e sicuro di se . Gli Italiani onesti lo seguiranno gli altri vadano con pd-l o pdl

  • Di (---.---.---.60) 28 maggio 2012 11:28

    voglio un dittatore come grilloo!!! forza grillo sono con te!!!

    • Di Kocis (---.---.---.78) 28 maggio 2012 18:17

      gentile signore,

      la sua affermazione di ammiratore sfegatato della dittatura è veramente fantastica e preoccupante...per Lei.

      Si curi, con delle buone letture che riguardano la Costituzione, l’abc della nostra giovane e incompiuta democrazia, e sui grandi sacrifizi fatti......ah! quante giovane vite di uomini e di donne si sono immolate, per distruggere la dittatura nazifascista instauratosi in italia, e riconquistare libertà e democrazia.

      Kocis

  • Di (---.---.---.227) 28 maggio 2012 11:37

    mi sono accostato al M5S da pochi mesi, condivido pienamente le opinioni e il programma,
    prima di esprimere un giudizio in merito a tutte le questioni sollevate in questi giorni aspetterei almeno l’operato dei neo eletti, e solo in seguito eprimerei un giudizio in merito, non si può fare un processo alle intenzioni basandosi sui se e sui ma.

  • Di (---.---.---.198) 28 maggio 2012 11:44

    scusi ma lei come fa a sapere esattamente cosa si discuteva nella riunione non autorizzata in cui ha partecipato tavolazzi?

    grillo cerca solo di tutelare il movimento e salvaguardarlo da gente senza scrupoli, non ci vuole tanto a capirlo!
  • Di (---.---.---.131) 28 maggio 2012 11:45

    Non hanno ancora capito un emerito c...o!!!
    Grillo è il garante democraticamente scelto da chi vuole far parte del MoVimento!!!
    Se non ci fosse un garante presto avremmo, grazie ai vari signor tavolazzi ecc, rifondazione 5 stelle, 5 stelle ecologia e libertà, PD5S ecc!!!
    Grillo non sceglie e non nomina nessuno, semplicemente ha il diritto di espellere quei parassiti che entrerebbero nel M5S con mire carrieristiche o separatiste!
    Vedi tavolazzi ed altri che avevano indetto (non so con quale autorità) un incontro nazionale...
    In ogni caso ci sono poche regole e un programma dentro il quale potersi sbizzarrire, chi vuole resti, chi non vuole si faccia una sua lista o un partito!!!

  • Di (---.---.---.195) 28 maggio 2012 11:45

    Il solito articolo fazioso...

    la discussione sul Movimento 5 Stelle si fa sul blog, nella relativa area separata dedicata al movimento stesso, nella quale è possibile per chiunque registrarsi, certificarsi e dire la propria.
    è trasparenza, perfino tu ti puoi iscrivere e dire la tua
    Tavolazzi non ha seguito le regole ed ha fatto cose sena trasparenza, quindi è fuori.
    Grillo ha solo richiamato al rispetto del Non Statuto
    Per me ha fatto bene
    Dal punto di vista della democrazia poi vedo che tutti i partiti fanno quel cavolo che vogliono e i capi decidono apertamente chi sta e chi va...
    giudicate il lavoro dei candidati eletti
    NON il modo fi fare di Grillo

    e guardate in modo critico prima i VOSTRI capi, non quelli degli altri

  • Di (---.---.---.182) 28 maggio 2012 11:48

    I fatti coi quali argomenti sono 2; l’espulsione di tavolazzi e la proprieta’ del simbolo del M5S che e’ di grillo.
    1) tavolazzi e’ stato espulso 3 mesi fa e dunque e’ cosa nota a tutti da 3 mesi
    2) il simbolo del M5S e’ di proprieta’ di grillo da sempre.... un paio di anni credo... quindi e’ cosa nota a tutti da almeno un paio di anni

    Sono entrambve cose note a tutti da tempo... e allora come fai a dire che guardavi all’elezione di pizzolati con favore ? se sapevi queste cose dovevi lamentartene prima e sopratutto NON avresti mai potuto guardare all’elezione di pizzolati con favore..
    LA tua malafede e’ evidente cosi come e’ evidente il tuo tentativo (goffo e ridicolo) di screditare il M5S.
    Buffone ^__^

  • Di (---.---.---.54) 28 maggio 2012 11:53

    Mi diverto a vedere come tante persone striscianti cerchino con la lente d’ingrandimento qualcosa che non vada nel M5S, senza per altro avere dei risultati.

    Mi rivolgo a chi ha scritto questo articolo, invece di strisciare, e buttare merda sul movimento, si preoccupi del fatto che fra poco non ci sarà più un centesimo di finanziamento per tutti Voi giornalisti che parlate solo perchè comandati dal DIO denaro, che tra l’altro è il NOSTRO!!

    Voi non Vi arrenderete mai, NOI ( cittadini) nemmeno!

    A risentirci.

  • Di Geri Steve (---.---.---.66) 28 maggio 2012 11:54

    Ho già espresso qui :
    http://www.agoravox.it/Pizzarotti-s...
    sia il mio apprezzamento per Grillo che la mia preoccupazione per la crescita di un partito senza alcuna democrazia interna.

    Adesso c’e’ un fatto nuovo: la resa di Pizzarotti. Molto preoccupante.
    A fronte di questi fatti, purtroppo molto chiari, leggo i commenti precedenti, di quattro fanatici grillini.

    vanno dal tifoso da stadio, a quello che "non vuol vedere", a due "fascisti onesti" che dichiarano apertamente il loro desiderio di dittatore.

    siamo messi male: se non si reagisce, un nuovo fascismo è alle porte.

  • Di (---.---.---.166) 28 maggio 2012 11:56

    Come al solito come uno cerca di fare un cambiamento alla società in buono escono fuori questi troll comandati e pagati da chissà chi per screditarlo.Ovviamente Pizzarotti non ha la bacchetta magica e nemmeno Grillo,tu piuttosto visto che blateri scrivendo cose che nemmeno pensi e quindi non nanche hai idea delle cazzate che scrivi , le scrivi xkè sei pilotato ma questo non vuol dire fare giornalismo.Come mai fino a oggi eri in letargo e nn hai fatto il tuo dovere di giornalista quando la gente chiedeva spiegazioni o quando lo psiconano ci diceva che andava tutto bene mentre loro si spartivano i nostri, i tuoi, soldi e ora te ne esci attaccando un movimento che sta cercando di cambiare il modo di fare politica,che cerca di aiutare la gente,che ci dice che in realtà ci stanno uccidendo tutti x il Dio danaro xkè a loro nn importa se tu, noi, il pianeta muore, ciò che gli importa è che alla fine i conti tornino in un modo o nell’altro e non gli immporta se dobbiamo pagarli noi ,anzi se ne sbattono altamente, tu compreso.Lo sai xkè il come e quanto pagare l’imu ancora non è noto?
    perchè stanno aspettando di vedere quanto è grande il buco di bilancio che dobbiamo riempire noi con i ns soldi.Svegliati coglionazzo e tira fuori le @@ invece di inveire e screditare il M5*
    pensa a screditare le persone x cui lavori che sono attaccate ai ns soldi come delle sanguisughe,che vanno a puttane con i ns soldi ,che vanno in giro con i nostri soldi,oppure ti hanno promesso un posto sul loro elicottero quando decollerà per lasciare un paese oramai sventrato e spolpato da loro.

  • Di (---.---.---.155) 28 maggio 2012 12:06

    Tavolazzi si è sempre mosso ai margini del movimento... simbolo personale, statuto personale, iniziative personali...
    Il M5S è contro ogni personalismo, i "politici" del movimento sono intercambiabili.
    Insomma è un problema di ideologia e di principi.
    I principi devono essere tutelati e salvaguardati.
    Grillo sta semplicemente difendendo questi principi.
    Il M5S è libero e indipendente da ogni forma di condizionamento politico, Grillo non sceglie ne il programma ne gli uomini. Dire no a Tavolazzi è stato semplicemente difendere un principio null’altro.

  • Di (---.---.---.7) 28 maggio 2012 12:37

    Questi commenti mi sembrano tutti scritti da Casaleggio per cercare di indirizzare e manipolare il pensiero del lettore: qust’individuo e’ uno che si propone un NWO, ovvero un Nuovo Ordine Mondiale, un pochino piu’ dolce di quello che vorrebbe proporre l’Elite che sta dietro il governo ombra mondiale. Io a differenza di entrambi gli schieramenti non voglio alcune NWO (ne quello dolce ne quello amaro), ma desidero solamente una vera democrazia diretta, per questo votero’ sempre e solo i Democratici Diretti, l’unico partito che ha come obiettivi dalla sua fondazione, sia l’istituzione di una vera e propria democrazia diretta che l’abolizione del criminale signoraggio bancario. 

  • Di (---.---.---.124) 28 maggio 2012 12:38

    Il solito articolo subdolo e fazioso atto a screditare un partito politico.

  • Di Geri Steve (---.---.---.66) 28 maggio 2012 12:52

    quando ho scritto il mio commento mi riferivo agli unici quattro precedenti. quando l’ho inviato erano già nove, più del doppio.

    Il sospetto che Casaleggio stia attaccando Agoravox è forte, ed in un certo senso è rassicurante: significherebbe che in realtà non ci sono così tanti grillini fascistoidi.

  • Di (---.---.---.63) 28 maggio 2012 13:11

    geri ha ragione da vendere: la corda del M5S si mostra nell’incapacità di gestire le critiche. democrazia diretta? ma qua siamo all’ ABC della democrazia. prima che diventi diretta ci vorrà un ventennio..

    un ventennio, già.

    giovanni chianelli
  • Di (---.---.---.197) 28 maggio 2012 14:26

    demokrazia al grill!


  • Di Geri Steve (---.---.---.66) 28 maggio 2012 15:29

    Sono passate quasi tre ore da quando ho espresso il sospetto che Casaleggio stesse attaccando con i suoi tanti fake-commentatori.

    Da allora, (oltre al commento di Giovanni) soltanto l’oscuro commento " demokrazia al grill!" di 197 (sarà una coincidenza che abbiamo anche 195 e 198? come sarà lo IP coperto?).

    Non credo proprio di avere spaventato i grillini fascistoidi, anzi: avrei dovuto attizzare le loro ire contro di me e scatenare i loro commenti. Invece non è successo e tutto tace.

    E allora qual’è la spiegazione? che tutti stiano facendo la pennica? o che Casaleggio si sia sentito scoperto?

  • Di (---.---.---.51) 28 maggio 2012 15:38

    Per movimento basato sulla democrazia diretta è un paradosso, un’incoerenza e un’assurdità avere un padrone-dittatore come Grillo che arrogandosi del diritto di nominare ed espellere a suo piacimento è andato ben aldilà dal ruolo di fondatore-ispiratore.

    Se c’è qualcuno che se ne deve andare dal M5S, quello è proprio Grillo: ognuno vale uno e Grillo non fa eccezione, sono i cittadini che devono espellerlo per rendere il M5S veramente libero e aperto a tutti. Altrimenti si rischia di andare verso un ventennio di "grillismo": leggendo alcuni commenti pro-grillo ho notato lo stesso servilismo berlusconiano in netto contrasto con gli ideali democratici del movimento.
    Dopo i fatti di Parma appare chiaro che Grillo (e la Casaleggio) sono i veri padroni e che hanno fondato il movimento interpretando abilmente l’andamento dell’opinione pubblica per divenire padroni d’Italia. Hanno creato una magnifica illusione utilizzando internet allo stesso modo con cui Berlusconi ha usato la TV.
    Ma oltre a loro tutto il movimento è onesto, serio e appassionato basato realmente sulla partecipazione di tutti. Per questo io ci credo ancora e vi dico: 
    cari amici 5-stellini (non più grillini): CACCIAMO GRILLO DAL M5S!!!!!
  • Di (---.---.---.90) 28 maggio 2012 17:23

    davvero incredibile, la scarsa frequenza di commenti dopo il dubbio avanzato su casaleggio. di solito, basta scrivere qualcosa di larvatamente scettico per suscitare orde di fischi. mi sa che l’intuizione è giusta.

    meno incredibile guardando il sito di casaleggio: una sorta di visione alla huxley, con messaggi lisergici da ’re del mondo’. davvero il ’Movimento’ dei purissimi è in mano a ’sti fanatici? timeo danaos..

    i sospetti di marketing politico si fanno più forti: qualcuno ha intercettato a tavolino delle esigenze diffuse e ci sta marciando. poche sere fa ho partecipato per caso ad una cena con alcuni grillini: brava gente ma, semplicemente, ipnotizzata. era come se avessero giurato di non mettere mai grillo in discussione. siamo dalle parti della setta.

    giovanni chianelli

     

    • Di Manuel (---.---.---.11) 28 maggio 2012 21:15

      secondo me i tuoi dubbi sono più che giustificati. tra l’altro non si hanno mai risposte da casaleggio e grillo riguardo quanto hai detto. al massimo si fanno due tre battute per puntare sul lato emozionale del pubblico

  • Di (---.---.---.137) 28 maggio 2012 17:49

    mamma mia!!! i monaci parabolani di san cirillo, che massacrarono la matematica Ipazia, fanno secondo a confronto dei grillini.

    Tranquilli non avremo alcun ventennio grillino, ci penseranno i servizi segreti, le mafie e le massonerie ad orientare il voto verso il nuovo partito di destra in gestazione (avete notato che sono state già riesumate dalla tomba le brigate rosse??!! hanno capito che la sigla degli anarchici non era suffuciente a spaventare l’elettorato di destra ). A grillo solo il compito di cuocere Di Pietro, Vendola e il novello emulo di Occhetto detto Bersani, che già si sente - bontà sua - presidente del consiglio e non capisce che uno dei principali ostacoli ad una vittoria della sinistra è propio LUI.

  • Di (---.---.---.88) 28 maggio 2012 22:08

    CHE COGLIONATEEEEEEEEEEEEEEE!!!


  • Di (---.---.---.51) 28 maggio 2012 23:52

    Comunicare e’ natura, ascoltare gli altri che comunicano e’ cultura. Passavo volentieri fino a poco tempo fa su questo blog perke’ ero convinto di ricevere informazioni o notizie veritiere, senza nessunissima dipendenza partitica e strumentalizzata. Ora passo di qui come quando ho voglia di andare in bagno a far "Pipi’". Piu’ parlate del M5S e di GRILLo e piu’ i consensi aumentano, perke’ questa su internet e’ democrazia, diritto di poter esplicitare un libero pensiero senza sottostare a vincoli e premesse come e’ sempre stato per i MEDIA ( ore 23:48 - guardo PORTA a PORTA, si parla di DEMOCRAZIA, ALFANO spiega a noi contribuenti RAI la DEMOCRAZIA? ).

    • Di Kocis (---.---.---.31) 29 maggio 2012 13:00

      Non capisco proprio, gentile signore.

      Lei parla di democrazia, specie nella rete. Poi, stante il suo pensiero, quando i siti, che praticano la democrazia pubblicando i testi inviati da cittadini - come Agoravox -, lo fanno pubblicando articoli che riguardano il Movimento 5 stelle o Grillo, questo non è più democrazia.

      Non tocca il merito delle questioni toccate e si lamenta per la democrazia infranta o manipolata.

      IL suo è proprio un "bel" concetto soggettivo della pratica della libertà.

      Kocis

  • Di Bruno Carchedi (---.---.---.42) 29 maggio 2012 14:47

    Rispondo ai numerosi post pieni di livore e insulti e ne ringrazio gli autori, perché mi hanno fatto capire che ho toccato un nervo scoperto, quello della democrazia all’interno del M5S. Quindi, continuerò. Aggiungo anche che il movimento M5S così come è oggi, cioè così come lo vuole la coppia Grillo-Casaleggio, taglia fuori le seguenti categorie di cittadini: chi non possiede un computer, che non ha una cultura informatica, quelli che dopo avere lavorato tutto il giorno in un call center o alla catena di montaggio arrivano a casa la sera stravolti e non hanno certamente la voglia di mettersi davanti a un monitor, i pensionati che per arrotondare la pensione fanno per tutto il giorno e alla sera cento lavoretti usuranti, i precari che lavorano giorno e notte, sabato e domenica, ecc. ecc. ecc. Taglia fuori cioè la maggioranza degli italiani. Nonostante le apparenze, il M5S è un movimento elitario.

  • Di (---.---.---.199) 4 giugno 2012 15:55

    Paradossale.... inizi l’articolo dicendo che avevi qualche dubbio ma tutto sommato da valutare e concludi dicendo che Grillo è peggio di Silvio. La premessa è solo per sottolineare la tua indipendenza di pensiero? Quello che pensavi alla fine in realta lo pensavi gia all’inizio. Percio non ti nascondere diere l’ipocrisia. Se pensi male di Grillo dillo, perche dire "dopo qualche giorno dalle elezioni pero i miei dubbi stanno aumentando" e poi concludere "Berlusconi passera alle cronache come un dilettante".... questi non mi sembrano dubbi, mi sembra piuttosto che hai le idee ben chiare.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares