Fermer

  • AgoraVox su Twitter
  • RSS

 Home page > Attualità > Politica > Diego Cammarata ha fatto fallire Palermo. Ora è consulente finanziario in (...)

Diego Cammarata ha fatto fallire Palermo. Ora è consulente finanziario in Senato...

Se volete capire come vanno le cose in Italia, immaginate tutto ciò che di inimmaginabile la vostra mente vi possa rimandare. Tutto ciò che di più assurdo, insensato, sconveniente, illegale, irrazionale ed illogico – per voi – è automaticamente ed assolutamente fattibile per lo Stato e chi governa. L’ultima ciliegina?

La nomina dell’onorevole (sic!) Diego Cammarata - qui potrete leggere il disonorevole curriculum - a consulente in Senato per la creazione di un DL sui tagli alla spesa pubblica. Che c’è di male, direte in molti? 

Molto, c’è di male. Eh sì, perché “l’0norevole” in questione, è l’ex sindaco di Palermo. Quello che ha mandato in fallimento – letteralmente – la città di Palermo, lasciando dietro di sé un disastro economico da far rabbrividire.

Cosa ti combinano in Senato?  Lo premiano. Lo premiano con una bella consulenza su ciò per cui qualsiasi essere umano in grado di intendere e di volere, non avrebbe mai nemmeno per scherzo preso in considerazione un personaggio simile.

In Italia – vi sia chiaro – potrete vivere bene a patto che:

- Sappiate intessere intricati rapporti con i personaggi chiave del Paese

- Sappiate poi – attraverso queste conoscenze – far guadagnare molto denaro a voi stessi ed al network delle vostre conoscenze

Punto. Non serve altro.

In caso contrario, se poi non fate parte nemmeno del piccolo parterre di pochi non eletti dal popolo – “grazie” all’attuale Legge elettorale in vigore” – non avete altro da sperare, se non di essere vittime. Solo ed esclusivamente vittime, di un sistema corrotto, clientelare e autoreferenziale che non può che continuare a sconfiggere quotidianamente, ogni fondamento di onore, onestà e trasparenza.

Controvertere questo ordine di cose sarebbe possibile. Ma solamente se, la popolazione italiana, quei 45mln di cittadini contribuenti e pensanti di cui facciamo parte, si dessero tutti la mano e decidessero tutti insieme di dire NO alla corruzione, NO alle clientele. NO a qualsiasi assurdo concetto di “potere”. NO allo scempio cui si assiste ormai solo passivamente. A meno che, ci sia davvero qualcuno convinto che “manifestare” il proprio disappunto, magari scendendo ancora in piazza, serva davvero a qualcosa.

In chiusura, e tanto per chiarire meglio in che mondo viviamo, un’altra “chicca”: 'Il Presidente Silvio Berlusconi ha ricevuto oggi a Palazzo Grazioli l'onorevole Diego Cammarata, ex sindaco di Palermo, con il quale si è intrattenuto in un lungo e cordiale colloquio. La conversazione ha avuto ad oggetto temi di politica nazionale ma soprattutto gli scenari in vista delle probabili e prossime elezioni regionali in Sicilia''. E' quanto si legge in un comunicato stampa diffuso da Palazzo Grazioli.

Il disonorevole “onorevole” non solo ha distrutto economicamente una città, vola già nei piani più alti. E se chiedete a certi altri “onorevoli” senatori, come sia possibile una aberrazione del genere, beh: lascio al vostro intelletto di immaginare le risposte che mi sono sentita dare… Invito tutti - vivamente - alla visione del video che trovate in questo articolo. Si commenta da solo.

Questo articolo è stato pubblicato qui


Ti potrebbero interessare anche

L'arte di cambiare idea
Diego Garcia: la base segreta della CIA per le “rendition”, in collaborazione con l’Inghilterra
Rifiuti tossici, i servizi: «I veleni devono rimanere segreti»
Messina: ma ai grillini interessano davvero i cittadini?
Compravendita parlamentari: il Senato parte civile contro Berlusconi


Commenti all'articolo

Lasciare un commento


Sostieni AgoraVox

(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere:

  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L'autore dell'aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.



Pubblicità




Pubblicità



Palmares


Pubblicità