• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca Locale > Dalla rottamazione al big bang: Matteo Renzi conquista la Campania e nuovi (...)

Dalla rottamazione al big bang: Matteo Renzi conquista la Campania e nuovi sostenitori del Pd

Un politico italiano che vuole cambiare ad ogni costo la politica ormai diventata inadeguata alle esigenze della popolazione che invoca una migliore vivibilità. Il sindaco di Firenze percorre il sentiero per una eventuale legge elettorale e dice: "Serve una legge elettorale che non sia una porcata. Ci vuole una legge elettorale degna di questo nome, che sia fatta bene, presto e che ci faccia credere nel bipolarismo”.

Un giovane entusiasta per quanto sta facendo, pimpante sulla “ribalta” dello scalo marittimo del Porto di Napoli, chiude una giornata ricca di significato socio-politico e culturale. Stiamo parlando di Matteo Renzi, che venerdì 31 maggio ha presentato il suo libro dal titolo, “Oltre la rottamazione”. Opera dalle cui righe ci fa intendere l’opinione di un politico italiano che vuole cambiare ad ogni costo la politica ormai diventata inadeguata alle esigenze della popolazione che invoca una migliore vivibilità.

L’incontro del sindaco di Firenze con i napoletani si è rivelato abbastanza prolifico non tanto per il libro, ma per quanto lo stesso Renzi, in quella sede, ha evidenziato percorrendo il sentiero per una eventuale legge elettorale e per la sua idea sul governo Letta. "Serve una legge elettorale che non sia una porcata” - ha detto -. Ci vuole una legge elettorale degna di questo nome, che sia fatta bene, presto e che ci faccia credere nel bipolarismo”. Lo scroscio degli applausi ha cosi decretato ancora una volta la voglia di sostenere un giovane che riesce a dare il meglio di se stesso in un periodo in cui la classe politica italiana attuale è rimasta a stento in piedi avendo una sola chance: o cambia o andarsene a casa.

Un monito, insomma, determinato, indirizzato, sì, ai partiti avversari del Pd, ma anche a coloro i quali ne fanno parte, se continuano a dimostrare incoerenza. Renzi, per la seconda volta a Napoli ha consolidato il rapporto diretto con i suoi interlocutori napoletani; incontro che è stato l’occasione per parlare di una politica che finalmente trovi soluzioni che risolvano i problemi veri della gente. Si è chiusa cosi una giornata che aveva avuto un pomeriggio altrettanto ricco di significato con la partecipazione di eminenti rappresentanti di un singolare e interessante sodalizio a “Città della Scienza”. Qui, i giovani iscritti al Centro Studi Big Bang hanno stigmatizzato, oltre la necessità di una nuova politica sul piano nazionale, anche una nuova apertura dello stesso Partito. Adunanza pomeridiana che si è configurata in un avvenimento durante il quale gli stessi sostenitori hanno messo in risalto la voglia di volere ad ogni costo una nuova “anima del partito democratico”.

La novità è partita con gli interventi fatti dalla platea rivolti ai relatori, che hanno poi dato ulteriori delucidazioni sul nuovo sistema di fare politica. Alla manifestazione ha avuto così voce l’onorevole Maria Elena Boschi, coordinatrice nazionale dei comitati pro-Renzi, che ha detto: “Il partito ha perso l’occasione di parlare al Paese. Noi vogliamo un partito che abbia un ruolo serio e, che in modo democratico, sappia essere protagonista nella politica italiana”. Lo scopo di Big Bang, insomma, è richiamare all’attenzione tutti quanti volessero intraprendere iniziative, spinti dal desiderio di realizzare progetti sul proprio territorio ed uscire così dalla condizione di immobilismo e di regressione. Durante l’assemblea sono intervenuti inoltre l’ex parlamentare Vincenzo Siniscalchi e Francesco Nicodemo. Ad aprire i lavori, il giornalista Procolo Mirabella.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares