• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > Da Blog a Webzine. L’idea di "Briciolanellatte"

Da Blog a Webzine. L’idea di "Briciolanellatte"

Una breve segnalazione per un blog che senza l’ansia di mantenere un flusso comunicativo costante eimplacabile (magari per raccontarci il nulla) pubblica materiale letterario, brevi racconti che vengono sottoposti al suo amministratore. Bricicolanellatte, al secolo Maurizio Barbarisi, è un aretino che svolge l’attività di giornalista locale e che si è occupato con attenzione del fenomeno della scrittura creativa sul web, pubblicando qualche libro sul tema. Cito dal suo sito (briciolanellatte.com):

“La lettura sul web, per la struttura propria del mezzo multimediale, è infatti molto più veloce di quella tradizionale (o meglio è molto più lenta di quella ordinaria, ma allo stesso istante più sollecita per la lettura a blocchi di tipo orientativo) e, dal punto di vista contenutistico, maggiormente semplificata e superficiale: è anche una lettura più distraente perché sono compresenti sulla pagina diversi moduli comunicativi (lo scritto, l’immagine, il video) sicché il coinvolgimento del Lettore è maggiore essendo plurisensoriale; il rischio di naufragare o di non sapersi orientare nel contesto delle informazioni proposte o di abbandonare la lettura dello scritto prima della conclusione è quindi piuttosto elevato.

Da qui la necessità che il racconto, la trama, il blogtale nel suo complesso abbia un contenuto ristretto a poche righe, a una manciata di parole (meno di una cartella), in modo che l’attenzione del lettore rimanga sempre viva dalla prima lettera all’ultimo punto. Il racconto diventa così un fotogramma incisivo, un flash stordente, un’immagine perdurante. E non si dimentica più (o quasi).”

Mi ha colpito una iniziativa, una sorta di “servizio aggiuntivo” di questo blog: quello di realizzare una webzine in pdf, quindi stampabile (mi raccomando, carta riciclata, sempre) che denota una cura e un’attenzione non comuni, mi sembra, nel mondo dei blog.

La rivista si chiama “Poggiobrusco“, dal nome del paese dove vive Barbarisi, e ha il pregio di essere breve, con una selezione di un paio, massimo tre racconti e alcuni consigli utili. La webzine è al secondo numero ed è scaricabile dall’ordinato e colorato blog briciolanellatte.com.

Nell'immagine l'avatar di bricicolanellate

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares