• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca > CASA CIDIS: una porta sulla Napoli multietnica

CASA CIDIS: una porta sulla Napoli multietnica

Nasce a Napoli Casa Cidis la Casa Vacanze gestita da Cidis Onlus. L'inaugurazione è prevista per questo pomeriggio, martedì 23 Luglio 2019, alle ore 18:00, in via Stefano Brun n.1 (zona Stazione Centrale, nei pressi Hotel Ramada).

La casa vacanze rappresenta una soluzione di alloggio alternativo alle strutture alberghiere, per soggiorni di breve e media durata. Una soluzione economica adatta alle famiglie e ai giovani viaggiatori, collocata a due passi dalla stazione centrale punto nevralgico per chi vuole visitare la città e per chi vuole concedersi gite fuori porta. La struttura, in cui parte dell'arredo è realizzata con materiale di riciclo, è attenta alle tematiche ambientali e desidera promuovere pratiche turistiche virtuose di rispetto dell'ambiente urbano.

Nato come progetto di accoglienza dei richiedenti asilo, ispirato da un'idea di integrazione e promozione della coesione sociale, Casa Cidis si avvale di uno staff multietnico composto anche da giovani migranti che affrontano un'esperienza formativa nel settore turistico-alberghiero che potrà essere loro utile nel mercato del lavoro.

I turisti che alloggiano a Casa Cidis possono liberamente partecipare alle numerose iniziative che Cidis Onlus propone nell'ambito delle proprie attività, come laboratori di cucina etnica, corsi di lingua, laboratori di teatro ed altri eventi interculturali. La permanenza a Casa Cidis offre un'esperienza di relazione con persone di diversa provenienza e cultura con le quali condividere storie e saperi. Grazie alle convenzioni con esercizi commerciali e attività gastronomiche del quartiere in cui è collocata, la Casa Vacanze apre al territorio per un modello di stretta convivenza e integrazione con gli abitanti della zona. 

L'obiettivo di Cidis Onlus è promuovere la diversità culturale come ricchezza, implementare programmi rivolti alla riflessione e lettura critica del concetto di identità, sollecitare la società civile a contrastare discriminazioni e marginalità sociale e, al tempo stesso, ad aprirsi alla ricerca di pratiche di convivenza nel rispetto delle differenze. Casa Cidis si propone quale modello di esperienze positive realizzate grazie alla sinergia tra terzo settore e istituzioni, offrendo un esempio di accoglienza economicamente sostenibile e replicabile sul piano nazionale. 

CASA CIDIS è la casa di chi sente il viaggio come momento di arricchimento e conoscenza

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità