• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Crisi di Governo: dèjà vu

Di paolo (---.---.---.49) 23 agosto 11:17

Si però, diciamocela tutta. Col cavolo che Bersani offri’ la mano al M5S nel 2013; il PD chiese un appoggio esterno su cinque punti che riteneva fossero condivisi. Ossia guido solo io e voi mi date dall’esterno la fiducia. Che non mi sembra la stessa cosa. Mentre con Silvio convolò a nozze.

Però è emersa una verità che sconfessa tutti i cazzeggi main stream. Né Conte, né Di Maio sono " attaccati alla poltrona", mentre mi sembra che altrettanto non si può dire per gli altri, a cominciare da Salvini che, nella sua retromarcia a tutto gas, è arrivato persino ad offrire a Di Maio il premierato.

Adesso vediamo come butta, io la mia l’ho scritta. Condivido le tue perplessità, ma la prospettiva di Salvini rex è da far tremare i polsi. Se l’operazione PD M5S va in porto, nella molto improbabile ipotesi che duri, Salvini dovrà espatriare perché i seguaci di Alberto da Giussano lo vanno a cercare a casa con i forconi. Il suocero Verdini si tenga pronto a nasconderlo.

ciao


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.