• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Vaccinazioni | La guerra indomita della corazzata NO-VAX. È il caso di deporre le armi?

Di Erica (---.---.---.36) 11 agosto 2018 02:00
Sproloqui tanti e dati di fatto, ahi che dolor! 

Partendo dal presupposto che se ne dicono tante, da parte di autorevoli o meno, quel che conta è farsi una propria idea sulle cose sulla linea non delle citazioni ma bensì attraverso interpretazioni più che plausibili, rispondenti al contenuto. 

Il diritto allo studio non dovrebbe ledere altri diritti. 

Se sono meritevole è sacrosanto il mio accesso all’istruzione, ma le mie scelte individuali non devono intaccare su altri 1000 che come me hanno il medesimo diritto. 

Per aggirare il problema o posticiparlo non posso usare il jolly del diritto di turno. 

Il “diritto alla collettività” cessa nel momento in cui decide di vivere da individualisti. 

La mia salute passa, naturalmente in specifici casi, per quella dell’altro con cui vengo in contatto. Premettendo che l’obbligo vaccinale non dovrebbe estendersi all’infinito, ma le valutazioni in merito dovrebbero essere ragionate e fondarsi su dati statistici, anche in assenza di un obbligo, scelta singola e pertanto rispettabilissima, nessuno può "obbligarmi" al rischio di un possibile contagio. 

Ragionare sulle cose è un ottimo antidoto per evitare facili sproloqui e non far sì che la disinformazione ci renda tutti burattini omologati. 

Le ragioni politiche, riguardano noi cittadini ed è nostro diritto/dovere interessarcene, approfondire, aprire un dibattito con l’augurio che possa essere costruttivo. 

Per questo, sia benedetto lo scambio.

Grazie per il tuo intervento.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.