• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Scrivere è un lavoro come gli altri?

Di Truman Burbank (---.---.---.242) 14 febbraio 2018 18:38
Truman Burbank

Mi resta il dubbio che il vero scrittore sia semplicemente il tramite tra una storia che ha bisogno di essere raccontata e i suoi lettori. Una specie di sacra prostituzione. Intendo dire che lo scrittore che vuole apparire non capirà mai gran che delle parole che devono essere scritte. Forse Wu Ming concorderebbe.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.