• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Ennesimo eccidio di migranti, proclamare lutto nazionale. La colpa è nostra

Di paolo (---.---.---.35) 22 aprile 2015 12:20

Mi rivolgo ,a scanso di equivoci , all’articolista visto che nella sostanza concordo sia con Geri che con Persio che a loro volta nelle loro valutazioni mi sembra si differenzino soltanto per una scala di priorità nelle respnsabilità .

Caro Marco ,se c’è un difetto nostrano che non si riscontra in nessuna altra parte del mondo è quello della autoflagellazione . Io sostengo che gli italiani sono dei martiri di se stessi .
Ma come è colpa nostra ? Di chi e perché ? Esiste indubbiamente una generica responsabilità planetaria ,una responsabità di contesto politico-economico mondiale ,diciamo di sistema e qui si può discutere .
Ma i colpevoli sono soltanto coloro che pongono in essere gli atti . Nello specifico è colpevole chi ha posto in atto una guerra di religione a sfondo di potere , soprattutto da parte dei sunniti , con l’obiettivo di un califfato che controlli , sotto il maglio religioso integralista , le risereve energetiche della regione (non solo idrocarburi) . Su questo fenomeno si somma l’emigrazione storica di masse di disperati alla ricerca di una vita migliore che provengono principalmente dall’area subsaariana.
Noi dobbiamo cercare di contrastare i fenomeni criminosi con tutti i mezzi possibili ,partendo dal presupposto che chi entra sul suolo nazionale deve essere certificato , deve accettare le nostre leggi ed integrarsi con i nostri modelli culturali ,tenendo sempre presente che esiste un limite oggettivo all’accoglienza oltre il quale si rischia di destabilizzare socialmente un paese che ha già molte criticità di suo. Ciò anche con il ricorso alle armi là dove è necessario ,senza il piagnisteio continuo con L’Europa e senza l’alibi dell’ONU . E’ l’eterna doppiezza di stampo cattolico che ci ha screditato a livello mondiale .Chi parla genericamente di accoglienza a prescindere fa soltanto del buonismo peloso ; è come confessarsi ,dire dieci Ave Marie per ripulirsi e poi partire peggio di prima . Chi invece normalmente fa i conti con la propria coscienza deve avere un sano realismo.
ciao


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.

    Pubblicità


    Pubblicità


    Pubblicità