• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

La sigaretta elettronica fa male? La verità, tra studi scientifici e conflitti d’interesse

Di GeriSteve (---.---.---.126) 27 giugno 2013 10:38

Al di là delle valutazioni dei danni, mi sembra chiaro che non si possano "mescolare" due utilizzi contrapposti dell e-cig: quelli che le usano per smettere e quelli che le usano per continuare, ma in forma più "in".
Nel primo caso ben vengano, anche se sono nocive, ma occhio alle ricerche truffaldine.
Nel secondo caso il rischio principale credo sia una maggiore assunzione di nicotina, quindi una maggior dipendenza.
Quanto agli interessi contrapposti, ci credo poco: l’industria del tabacco sa bene che non può continuare a distruggere la gente con le sigarette, così si è inventata le e-cig per continuare a guadagnarci, non certo per aiutare i fumatori a smettere.
GeriSteve


Lasciare un commento


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.



    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.