• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Costa Concordia. Sicuri che sia turismo macabro?

Di (---.---.---.230) 6 febbraio 2012 08:22

Beh, è l’effetto "io c’ero", avere qualcosa da raccontare ai nipotini in vecchiaia.


Cinismo a parte, credo che all’isola del Giglio un certo tipo di turismo non faccia poi tanto schifo, porta comunque soldi. Immagino sia oggettivo.

E guardando le cose in prospettiva, nel lungo periodo rispetto al quale la dimensione emotiva sarà scemata nell’oblio, la Concordia, specie se affonderà negli abissi invece di essere recuperata e trainata a riva, diventerà uno dei relitti sui quali è tanto figo fare immersione subacquea, turismo ricreativo, e nessuno ci trova niente di strano, anzi è considerato un hobby bello assai. Il nostro mare è pieno di relitti e credo che nessuno si scandalizzi all’idea di immergersi e scattare foto bellissime di spugne e pesci che ne hanno colonizzato lo scafo, trasformando la morte in nuova vita. C’è chi certe immagini le posta addirittura su flickr e sotto i commenti sono sulla qualità tecnica della foto, mica su altro. Eppure magari su quel relitto, anni addietro, magari centinaia di anni addietro, qualcuno c’è morto. Oggi è solo una meta turistica e non si pensa ai cadaveri ha comportato.

La Costa Concordia sarà qualcosa di diverso tra 70 anni? Non è cinismo il mio, succede già oggi, le immersioni sui relitti già esistono. Chi ci si tuffa ci pensa mai che forse ci è morto qualcuno?

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.