• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

L’automobile: un grande amore finito con gli autovelox

Di Mauro Guidi (---.---.---.204) 3 novembre 2010 23:53
Mauro Guidi

Caro Paolo ,


ti ringrazio prima di tutto per l’attenzione che hai posto al mio articolo con giuste osservazioni che
condivido in larga parte . Anzi , mi permettono di chiarire ulteriormente il mio pensiero che forse nello scritto risulta troppo riduttivo. Come tu asserisci , prima di tutto è bene sottolineare la disastrosa situazione che chiaramente ha ulteriormente aggravato i magri bilanci del ceto medio e medio-basso italiano. Resta però il fatto che decrementi così massicci nelle immatricolazioni delle auto fanno supporre anche una disaffezione da parte del ceto medio alto che forse ha invece sentito meno la stretta creditizia . Nel mio articolo vorrei sottolineare una possibile motivazione che ha portato anche gente con meno problemi finanziari a rimandare l’acquisto di nuove auto.

Mauro

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.