• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Solidarietà e vicinanza a Maurizio Belpietro

Di (---.---.---.210) 1 ottobre 2010 17:43
Se si trattasse di un attentato, rivendicato da una precisa parte politica, sarei d’accordo a esprimere solidarietà.

Ma nella più plausibile delle ipotesi si tratta del gesto isolato di uno squilibrato, quindi non ne farei una tragedia, puo’ capitare a tutti di essere aggrediti da uno squilibrato. Non ha senso esprimere vicinanza alla vittima e distanza dall’autore se l’autore e’ un folle.

Infine non e’ escluso che si tratti di una messa in scena. La parte politica appoggiata da Belpietro e’ maestra nella strategia del terrore. Piazza Fontana e’ esattamente questo: un attentato di destra fatto per incolpare e mettere in cattiva luce la sinistra.

Dunque prima di esprimere vicinanza preferisco aspettare quei 20-30 anni che saranno necessari alla magistratura per chiarire la matrice del gesto. 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.