• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Barbara Berlusconi si laurea: don Verzè le offre la cattedra e umilia i laureati italiani

Di (---.---.---.164) 28 luglio 2010 10:34

Neo laureati stizziti dall’articolo, la riforma dell’università italiana, è stata effettuata poichè eravamo il fanalino di coda dell’Europa per quanto concerne il numero di laureati, questo è ovvio. Ricordo, quando fu istituito il nuovo ordinamento avevo appena affrontato l’esame di fisica 1 nella facoltà di ingegneria (con il vecchio ordinamento), vidi il testo (nel senso di libro) di fisica 1 col quale i nuovi iscritti avrebbero studiato, e mi sono sentito molto avvilito: era la metà di quello usato dal sottoscritto. Un mio collega abbandonò il V.O. per passare al N.O. dopo 2 anni di studi e 4 esami dati, riuscendo a laurearsi in tre anni. Ho capito che la riforma dell’università non è stata voluta dagli studenti e che quindi questi ultimi non vanno colpevolizzati, ma stizzirsi tanto per un dato oggettivo come questo non mi sembra corretto. Le lauree triennali hanno dato il fatidico pezzo di carta a tanta gente in più, e noi italiani non siamo più il fanalino di coda per numero di laureati in europa. Obbiettivo raggiunto!


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.