• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Recensioni > WEB 2.X_ME: la passione diventa professione

WEB 2.X_ME: la passione diventa professione

È uscito il nuovo attualissimo libro di Giampaolo Colletti: “WWWORKERS. I nuovi lavoratori della rete" (Gruppo24Ore, 2011). 

Colletti definisce wwworkers i lavoratori della New Economy. Io avrei preferito le definizioni più semplici e pronunciabili di Networkers o Webworkers. In ogni caso la sostanza del loro lavoro consiste nel contattare e mettere in rete il maggior numero di persone nel minor tempo possibile per raggiungere obiettivi condivisi.

Colletti fornisce molte indicazioni e informazioni pratiche e relazionali per intraprendere alcuni di questi percorsi professionali molto avventurosi e stimolanti. In questo libro “non viene raccontata solo l’avanguardia che sperimenta, i più bravi, i primi della classe… Ma persone che spesso di tecnologico hanno ben poco. Che in rete hanno cominciato a muoversi un po’ a tentoni, a volte a fatica” (Luca Tremolada, Nòva24-Sole24Ore), lavoratori che nonostante tutto hanno visto nel web il loro futuro.

Si narrano esperienze internazionali e si parla di cibo, moda, turismo, poiché il “successo dell’Italia sul web è dovuto alle esportazioni. Insomma, il made in Italy nel mondo è una delle chiavi di successo per i wwworkers nostrani” (Colletti). Tutto ciò è possibile poiché oggi si possono “raggiungere milioni di potenziali clienti aprendo un negozio online a costo zero e senza avere la minima competenza tecnica in fatto di programmazione. È possibile accettare pagamenti tramite carta di credito semplicemente con un indirizzo di posta elettronica. È possibile collaborare con clienti in altri continenti attraverso videoconferenze su Skype” (Andrea Rota, Senior Director Seller Support eBay).

Attualmente in Italia ci sono “2,3 milioni di utenti che usano servizi a pagamento e ben 700.000 pagano per abbonamenti con ricezione di formati in pdf”. D’altra parte il Web è un universo inestimabile di micro-community che sono più fedeli delle masse nel consumare i servizi e i prodotti proposti. In questi ultimi anni il tempo libero dedicato alla scambio culturale e alla crescita sociale viene orientato e coordinato in modo più vantaggioso e scientifico, grazie al “surplus cognitivo” creato dal Web (Clay Shirky, docente di New Media alla New York University). E spesso il destino riesce a metterci lo zampino: “quasi la metà dei profili mappati lo fa a seguito di un licenziamento, ma gli altri vi approdano per inseguire il sogno del cassetto relegato al fine settimana, la passione posposta alla necessità di un lavoro sicuro” (Colletti). Infatti il lavoro dipendente può trasformarsi in “una vita in ostaggio, una prigione fatta di benefit e di privilegi anche economici”.

In molti casi ci sarebbe anche la possibilità di trasformare il lavoro dipendente in telelavoro, però le aziende italiane non credono in questo rapporto di lavoro che farebbe risparmiare molti soldi a tutti (aziende, lavoratori e stato). Infatti ci sono meno spese in carburante, immobili e malattie (Francesco Di Nisio, Telelavoro, 2009). Comunque, “in un paese imbalsamato da logiche di casta, i wwworkers – connessi alla rete e alla propria creatività – sono anche la dimostrazione concreta di come si possa scommettere sulla cosa più preziosa di cui si è in possesso. Se stessi” (Colletti).

Giampaolo Colletti è esperto di media digitali e scrive per Nòva24-Il Sole24Ore. Ha scritto per numerose testate e ha lavorato per Rai3, Radio24, Vodafone e Technogym. È co-fondatore dell’Osservatorio sull’Enterprise generated content dell’Università Bocconi: www.teledipendente.tv (il 15 giugno 2010 ho recensito il precedente saggio “Tv fai-da-Web”).

Per maggiori informazioni: www.wwworkers.it.

Inoltre segnalo www.agendadigitale.com e la Fiera delle nuove Tecnologie della Comunicazione (Roma, 30 e 31 marzo): www.expocommitalia.it. Invece, chi è interessato alle avventure internazionali anche dal vivo, dovrebbe partecipare al Salone dell’Orientamento Studi all’Estero: www.expo-studyabroad.com (Milano-Bologna-Roma).

Appendice – Qui trovate alcuni dei siti dei nuovi lavori e lavoratori più promettenti: www.testimedici.com, www.machedavvero.it (mommyblog), www.ilclubdellemamme.com, www.civile.it (consulenza legale), www.naturagiuridica.com (diritto ambientale), www.baubau.biz (dog-sitter e istruttore), www.whitehotdesign.it, www.martaarona.it (moda), www.grey-panthers.it (sito dedicato agli over 50), www.baubau.biz (dog-sitter e istruttore), www.wbeventi.it (Bologna), www.ecoagriworld.eu (energie alternative), www.jointweb.it (cooperazione internazionale), www.cammini.eu (guida escursionistica), www.vivalbania.net (turismo), www.terranauta.it (eco-magazine), www.pianetaverde.eu (inventore di giochi, anche per bambini affetti da disabilità), www.ghenosgame.com (giochi da tavolo), www.giocattolidalmondo.it, www.jobcrawler.it (aggregatore, community, offerte di lavoro), www.toolboxoffice.it (co-working), www.libreriadiquartiere.it (libreria tuttofare di Milano).

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares