• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Religione > “Vogliamo adottare un bambino bianco e cattolico”, ma Cassazione dice (...)

“Vogliamo adottare un bambino bianco e cattolico”, ma Cassazione dice no

Discriminazione su base religiosa per una famiglia italiana alle prese con le pratiche per l'adozione

Una famiglia italiana come tante altre voleva ottenere l’idoneità per l’adozione internazionale. A patto però, pretendevano i due coniugi, che il bambino fosse bianco, proveniente da una famiglia anch’essa cattolica e che i genitori biologici non avessero problemi psichici.

Ma VI sezione civile della Cassazione, confermando il giudizio del tribunale per i minori di Bologna e della Corte d’appello, ha dato loro torto. Con la sentenza n. 29424/11, in cui si definisce l’atteggiamento della coppia “spaventato” e “difensivo” e si chiarisce che non si possono scegliere ’su misura’ i bambini da adottare, ponendo vincoli etnici o religiosi.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares