Fermer

  • AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Musica e Spettacoli > Stagione Sinfonica al Teatro La Fenice: in programma Rach4 – solista al (...)

Stagione Sinfonica al Teatro La Fenice: in programma Rach4 – solista al pianoforte Boris Petrušanskij e la Seconda Sinfonia di Schumann

Diego Matheuz – direttore principale del Teatro veneziano dal 2011 al 2015 – ritorna sul podio dell’Orchestra della Fenice.

Una interessante caratteristica che ha contraddistinto le programmazioni della Fenice degli ultimi anni è l’aver compreso nel programma di una singola stagione i cataloghi sinfonici completi di alcuni grandi compositori. Con l’esecuzione della sua Seconda Sinfonia, si apre ora il ciclo dedicato a Robert Schumann incluso nella Stagione Sinfonica 2016-2017: proporre le quattro Sinfonie del compositore di Zwickau, che tuttavia non sono una novità della rassegna della Fenice, nella particolare formula di ascolto ‘dell’integrale’ si rivelerà un interessante stimolo per il pubblico. La Seconda Sinfonia risale alla fine del 1845: il periodo in cui nacque fu uno dei più tormentati della vita di Schumann, per il manifestarsi di depressioni, insonnia, rumori ossessivi nell’orecchio, e per i primi sintomi della malattia nervosa che lo accompagnerà fino alla morte. Dedicata a Oskar, re di Svezia e Norvegia, essa fu eseguita in prima assoluta al Gewandhaus di Lipsia il 5 novembre 1846, sotto la direzione di Felix Mendelssohn.

La composizione dell’op. 40 di Sergej Rachmaninov iniziò intorno al 1917, ma lo scoppio della rivoluzione russa e la fuga verso gli Stati Uniti consentirono al musicista di completare il Quarto Concerto solo nel 1926, tra New York e Weisser Hirsch, nei pressi di Dresda. Già prima del debutto, che ebbe luogo l’anno successivo a Philadelphia e a New York sotto la direzione di Leopold Stokowski, il compositore aveva deciso di revisionare il suo lavoro, e così fece, a più riprese, fino alla radicale rielaborazione avvenuta nel 1941, due anni prima della morte. Dopo un picco di notorietà negli anni Cinquanta e un successivo periodo di oblio, solo recentemente il cosiddetto Rach4 ha riconquistato l’attenzione critica e mediatica che merita, accanto ai più celebri ed eseguiti Rach2 e Rach3.

Prestigiosa quest’anno in Teatro la presenza del pianista Boris Petrušanskij nelle vesti di solista. Il concerto è in programma al Teatro La Fenice venerdì 16 dicembre 2016 alle ore 20.00 (turno S) e sarà replicato domenica 18 dicembre 2016 alle ore 17.00 (turno U). Come di consueto, il concerto del 16 dicembre 2016 sarà preceduto da un incontro a ingresso libero con il musicologo Roberto Mori, che dalle 19.20 alle ore 19.40 illustrerà il programma musicale nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice. Il concerto è realizzato con il contributo di Massimo M. Bassi, Presidente GB Sapri, Broker di Assicurazioni. Biglietteria telefonica (+39 041 2424) e biglietteria online su www.teatrolafenice.it.

loading...

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità