Fermer

  • AgoraVox su Twitter
  • RSS

 Home page > Tempo Libero > Incredibile ma vero! > Sara Tommasi ’controllata dagli alieni’: "Mi hanno impiantato un (...)

Sara Tommasi ’controllata dagli alieni’: "Mi hanno impiantato un microchip"

Ma quale "drogata dal produttore per fare un film porno", Sara Tommasi - che fino all'altro giorno collaborava con l'onorevole Scilipoti (...) - ha finalmente deciso di dire la verità. No, non è uno scherzo:

«Alcuni giorni prima di entrare in questo ambiente ho avuto un contatto con entità aliene che mi hanno impiantato un microchip nel cervello con lo scopo di diffondere l’amore nel mondo. Due di loro sono stati sempre presenti di nascosto sul set».
 
Il regista conferma la versione dell’attrice
 
«In fase di montaggio mi sono accorto che nella scena girata nel bosco, in un frame, facendo molta attenzione, si nota apparire una figura scura che poi sparisce immediatamente dallo sfondo. Ricordo bene anche l’arrivo di un uomo vestito di nero all’inizio delle riprese, che affermava di essere il fotografo di scena, che poi però non ho più visto nel giro di pochi minuti. Ho incontrato Sara alcune settimane fa a Milano, tramite Federico De Vincenzo, il produttore del video e titolare di un agenzia di spettacolo che l’aveva contattata per alcune serate in discoteca. Le sue parole sul microchip mi hanno sorpreso, ma non gli ho dato importanza più di tanto. Senonché, il giorno prima delle riprese, Sara mi ha telefonato alle cinque del mattino, e mi ha raccontato di aver avuto di nuovo la visita, nel cuore della notte, di queste entità aliene che le hanno comandato di effettuare le riprese entro il giorno seguente, cosìcchè siamo stati costretti a girare il film tutto di corsa».

 ...

LEGGI ANCHE: Intervista esclusiva a Sara Tommasi. "Vi racconto la trama del mio film"


 

Questo articolo è stato pubblicato qui


Ti potrebbero interessare anche

Sara Tommasi torna con Marra contro il signoraggio bancario (VIDEO)
Come in Avatar: due scimmie conesse con un microchip
Il sesso come gioco privo di significato
Un microchip sottopelle come contraccettivo
Essere attrice. Intervista a Lucia Lorè su cinema e teatro


Commenti all'articolo

Lasciare un commento


Sostieni AgoraVox

(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere:

  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L'autore dell'aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.



Pubblicità




Pubblicità



Palmares


Pubblicità