• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Moda e tendenze > Raid dell’Etna e pausa di relax ad Acquedolci al rientro...

Raid dell’Etna e pausa di relax ad Acquedolci al rientro...

Si è svolto anche quest'anno il prestigioso ed esclusivo Raid dell'Etna, riservato a vetture d'epoca (iscrizione 1740 Euro a persona), manifestazione che unisce la passione per le vetture d'epoca al turismo, alla gastronomia (ed enogastronomia), alla cultura, al prestigio. 

L'edizione di quest'anno è particolare perché è la ventesima, i chilometri sono ben 1.000 ed alla scoperta di noti siti della Sicilia ed alla visita delle residenze nobiliari più esclusive, si è accompagnata anche quella ai luoghi de “Il Commissario Montalbano” visto il grande successo del personaggio di Camilleri nato sulle orme di Maigret sia in Italia che all'estero. Il numero complessivo delle vetture ammesso è di 80.

I partecipanti, come al solito provengono da tutto il mondo, quest'anno da USA, Argentina, Belgio, Polonia, Slovenia, Svizzera, Austria, e Germania. Le prove cronometriche di regolarità, da cui si estrapola il vincitore del “Trofeo Eberhardt” sono 60, i controlli orari 42. Per le signore c'è anche la “Coppa delle Dame Eberhardt” , in notturna nel centro storico di Catania. Quest'anno si è accompagnato anche per la terza volta – è iniziato nel 2015 – il “Porsche Tribute” riservato alle vetture del cavallino di Stoccarda poateriori al 1988. Il preambolo è stato il 23 settembre alle 16.30 con il concentramento al porto di Genova e la successiva partenza per Palermo alle 20.00. Alle 17.00 del 24 trasferimento assistito da Carabinieri e Polizia in Viale della Libertà a Palermo, cena esclusiva a Palazzo Francavilla. L'inizio vero e proprio è stato il 25 alle 9.00 con il trasferimento alla riserva naturale della Ficuzza, visita della Real Casina di Caccia e partenza alle 11.15, sosta pranzo a Casale di Margherita di Cammarata e poi prima prova cronometro. Martediì 26, seconda tappa, “i luoghi del Commissario Montalbano”, nuova prova cronometrata, pranzo a Villa Fagotto, una delle scenografie più celebri de “Il Commissario Montalbano”, nel pomeriggio visita guidata al non meno celebre Castello di Donnafugata.

Mercoledì la terza tappa con arrivo a Piazza Armerina, visita della Villa Romana, arrivo all'Autodromo di Pergusa e prova cronometro. Nel pomeriggio partenza per Enna. Quarta tappa prova cronometro all'Etna, trasferimento al centro storico di Catania, P.za Università e “Coppa delle Dame Trofeo Eberhardt”. Venerdì 29 settembre arrivo a Taormina, prova cronometro per Catania alle ore 15.00, cena di gala presso il Palazzo Manganelli dei Principi Borghese e premiazione Gentlemen Driver Lufthansa. Ultima tappa sabato con la sfilata nel centro storico di Catania poi a Palazzo Platamone le premiazioni “Trofeo Eberhardt”, “Coppa delle Dame Trofeo Eberhardt”, “Porsche Tribute” e “Classic Michelin”, chiusura al foyer del Teatro Massimo Bellini. Tre degli equipaggi, due Porsche (una sembra quella di James Dean) ed uno Alfa Romeo – vincitore di una delle Coppe -, al ritorno, si fermano ad Acquedolci in Via Miramare per un momento di relax, che ha dato occasione ad un breve e cordiale scambio di battute, tutte in tedesco, ed alla gentile concessione delle riprese.

francesco latteri scholten.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità