• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca > Pedofilia nel clero, è ormai guerra di cifre

Pedofilia nel clero, è ormai guerra di cifre

Pedofilia nel clero, è ormai guerra di cifre

Nel tentativo di difendere la Chiesa cattolica dai risultati delle inchieste, giornalistiche e giudiziarie, sui casi di abusi sessuali su minori commessi da membri del clero, Radio Vaticana ha citato un rapporto governativo statunitense del 2008, secondo il quale i sacerdoti cattolici sarebbero meno dello 0,03%: una percentuale comunque doppia rispetto al numero di sacerdoti cattolici all’interno della popolazione USA. Cifre impressionanti giungono invece da Malta, dove i sacerdoti sotto accusa sarebbero 45 su un totale di 855: lo rivela l’Associated Press. In Italia, secondo una ricostruzione dell’avv. Sergio Cavaliere, sarebbero invece 130 i sacerdoti accusati di abusi di cui si è avuto notizia negli ultimi anni attraverso i mezzi di informazione.

Nel frattempo le alte gerarchie ecclesiastiche continuano a spendersi a difesa del papa. Il segretario di Stato vaticano, card. Tarcisio Bertone, lo ha definito “un papa forte, il papa del terzo millennio”. Secondo il suo predecessore, il card. Angelo Sodano, sarebbe in corso una campagna contro la Chiesa non dissimile da altre che avrebbero avuto luogo nel XX secolo: “Prima ci sono state le battaglie del modernismo contro Pio X, poi l’offensiva contro Pio XII per il suo comportamento durante l’ultimo conflitto mondiale e infine quella contro Paolo VI per l’Humanae vitae“.

Oggi, mercoledì 7 aprile, alle ore 14,30, Kevin Annet, autore di Unrepentant, sarà di nuovo a Roma dopo la protesta a piazza San Pietro per presentare il suo documentario sul genocidio dei nativi canadesi. Lo accompagneranno anche due anziani che hanno frequentato le scuole canadesi, in rappresentanza delle vittime native.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares