• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > On the road e il viaggio nel vuoto

On the road e il viaggio nel vuoto

On the road è un film del 2012 di Walter Salles, film liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Jack Kerouac. Dopo la morte del padre il giovane Sal Paradise conosce, grazie ad un suo amico, Dean Moriarty, un ragazzo alquanto folle e scapestrato e con tanta voglia di vivere.

Con Dean e Sal c’è anche Carlo Marx, giovane intellettuale che ha intenzione di scrivere un libro di poesie. I giovani passano il loro tempo ad ascoltare musica jazz nei locali. Inoltre, in compagnia di Dean c’è Marylou, moglie dello stesso. Dean e Carlo vanno a vivere a Denver, e Sal, anche lui intenzionato a scrivere un libro, li raggiunge.

A Denver Sal incontra Camille: costei è la futura moglie di Dean che sta divorziando da Marylou. Carlo decide di partire per l’Africa come fece a suo tempo il poeta simbolista e decadente Rimbaud. Sal lascia Denver e prende un bus dove incontra Terry. Fa sesso con la donna dopo una lunga giornata di lavoro in un campo di cotone. Poi la abbandona per rimettersi in viaggio e continuare la stesura del suo libro costituito, tra l’altro, da tante annotazioni frettolose su dei quadernetti.

Successivamente Sal rivede Dean e Marylou in compagnia di Ed Dunkel che ha lasciato la moglie Galatea. Sal e i suoi amici mangiano a tavola con i parenti di quest’ultimo. Poi costoro festeggiano l’avvento dell’anno nuovo insieme a casa di Carlo. Dean, Sal e Marylou accompagnano Ed dalla moglie e si rimettono in viaggio, questa volta per la California.

Essi arrivano a San Francisco: Sal prende una stanza con Marylou mentre Dean va da Camille che ha già avuto un figlio ed è di nuovo incinta. Sal fa sesso con Marylou ma la ragazza il giorno dopo lo abbandona per tornare dal suo fidanzato marinaio.

Poi Sal va a trovare Dean ed escono insieme tornando il giorno dopo. Allora Camille caccia Dean da casa e dalla sua vita. Dean e Sal vanno a New York e non molto tempo dopo partono per il Messico. I due si divertono a dismisura andando, tra l’altro, in una casa dove ci sono delle prostitute. Sal in Messico si ammala di dissenteria. Dean abbandona Sal tra mille sofferenze e se ne va. Successivamente Sal e Dean si incontrano a New York ma Sal lo tratta da estraneo. Sal ora è pronto per scrivere il suo romanzo sulla sua vita on the roadcon il suo amico Dean Moriarty.

Il personaggio di Dean Moriarty è il vero motore della vicenda raccontata nel film, un sunto ben rappresentato dell’opera di Kerouac, un romanzo di culto e simbolo della beat generation. Dean è un vagabondo dedito ad assaporare la vita con energia ed entusiasmo. Dean attira le persone come una calamita: è un ragazzo gagliardo pieno di impeto e passione e le donne sembrano “cadere ai suoi piedi”.

Dean Moriarty è magistralmente interpretato da Garrett Hedlund. Marylou è ottimamente interpretata da Kristen Stewart che conferisce al suo personaggio il suo fascino e la sua bellezza. Sam Riley impersona la parte di Sal conferendo al suo personaggio un aria spesso cupa e meditabonda. Nel cast ci sono ancheViggo MortensenAmy Adams e Kirsten Dunst nella parte di Camille.

Il film rappresenta in modo ottimale l’atmosfera beatnik del romanzo a cui si ispira: il viaggio di Sal è un viaggio nel vuoto, è un viaggio senza meta, è un viaggio esistenziale a contatto e in armonia con la natura. Alcune scene del film sono davvero esilaranti: in una scena Marylou è seduta in macchina tra Sal e Dean e fa una sega ad entrambi mentre un conducente di un altro veicolo sbanda per la vista di questa scena alquanto inusuale.

Bellissime le scene del film che ritraggono paesaggi mozzafiato, paesaggi naturali che sembrano alquanto incontaminati. Il film punta tutta la sua forza sul desiderio di esotismo spaziale presente in ognuno di noi oltre che sul desiderio di viaggiare e di fare esperienze, desiderio di vivere e di provare emozioni e sensazioni.

 
Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità