Fermer

  • AgoraVox su Twitter
  • RSS

 Home page > Attualità > Istruzione > Maturità 2012: Montale, la crisi e i giovani, lo sterminio degli (...)

Maturità 2012: Montale, la crisi e i giovani, lo sterminio degli ebrei

Appena consegnati gli elaborati dei 497.310 studenti dell’esame di Stato 2012 che concludono il primo step con la prima prova scritta di Italiano dell’Esame di Stato, domani la seconda fatica, con la seconda prova di indirizzo.

Nessun sabotaggio per il debutto del “plico telematico” che ha funzionato e oltre a rendere più agevole la procedura di consegna delle prove alle singole scuole, ci ha fatto risparmiare 240mila euro dice il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo. Il ministro della prima maturità telematica intorno alle alle 8,25 ha reso noto in diretta al Tg1 il codice per decriptare la parte pubblica che proteggeva il plico elettronico, quella privata era già in possesso delle scuole.

Dopo 4 anni, tra le tracce ritorna Montale con un saggio del 1966. E ancora nell’edizione 2012 i giovani e la crisi, la responsabilità della scienza e della tecnologia, lo sterminio degli ebrei.

Il Sole 24 Ore in un articolo descrive le tracce degli elaborati della prova di italiano.

 

Dopo 4 anni torna Montale 

Dopo 4 anni torna Montale alla maturità, Il brano di Montale si intitola «Ammazzare il tempo» ed è tratto da «Auto da fè. Cronache in due tempi», un saggio del 1966. Il poeta era già stato proposto nel 2008 quando per l'analisi del testo venne sottoposta alla riflessione dei candidati la poesia «Ripenso il tuo sorriso». Una scelta accompagnata da una gaffe: i documenti ministeriali avevano interpretato come dedicata a una donna la poesia ispirata, invece, al premio Nobel da un ballerino russo. Anche quattro anni prima, nel 2004, sotto la gestione Moratti, Montale era finito sui banchi della Maturita con il il testo della "Casa sul mare". 

Una frase di Hannah Arendt sullo sterminio degli ebrei 

Tra i temi usciti per la prima prova della maturità, anche quello storico sull'olocausto, con una frase di Hannah Arendt sullo sterminio degli ebrei. La Arendt, nata nel 1906 ad Hannover da una famiglia ebraica, studiò filosofia con i più grandi maestri dell'epoca ed ebbe una relazione sofferta con Heidegger, filosofo nazista. Costretta a emigrare per le persecuzioni naziste, visse in Francia e poi negli Usa, dove insegnò in varie università fino alla morte, avvenuta nel 1975...

Le responsabilità della scienza e della tecnologia 

Le responsabilità della scienza e della tecnologia: è un'altra delle tracce proposte per la prova di italiano alla Maturità 2012. Il tema scientifico della maturità parte da una frase di Hans Jonas "il principio responsabilità. Un'etica per la civiltà tecnologica" e punta all'analisi del rapporto fra scienza e responsabilità con brani di Primo Levi, Leonardo Sciascia, Pietro Greco, Margherita Hack.

Giovani e crisi: fra gli allegati un testo su Steve Jobs 

Fra i titoli proposti alla maturità ce n'é uno anche su giovani e crisi, secondo quanto la Dire é in grado di apprendere. Negli allegati testi di Istat e Censis e un testo su Steve Jobs.

Bene comune e individuale con brani di D'Aquino e Rousseau

Per l'ambito storico il tema scelto riguarda bene comune e individuale. Negli allegati, fra i brani ci sono quelli di Tommaso D'Aquino e di Rousseau.

Una frase di Nizan per raccontare sfide e sogni delle nuove generazioni 

Il tema di ordine generale della maturità 2012 parte da una frase di Paul Nizan (Avevo vent'anni) e chiede ai ragazzi di raccontare «sfide e sogni delle nuove generazioni». Ecco la traccia completa: «Avevo vent'anni. Non permetterò a nessuno di dire che questa é la più bella età della vita» (Paul Nizan, Aden Arabia, 1931). Il candidato rifletta sulla dichiarazione di Nizan e discuta problemi, sfide e sogni delle nuove generazioni.

L'articolo completo potete leggerlo qui


Ti potrebbero interessare anche

Hannah Arendt, di Margarethe von Trotta
L'indiscutibile antisemitismo di Heidegger
Maggio: in memoria del '68. Lo schifo che c'era prima: casi Montessori e S. Pio
La banalizzazione del male
La prova della maturità


Lasciare un commento


Sostieni AgoraVox

(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere:

  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L'autore dell'aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.



Pubblicità




Pubblicità



Palmares


Pubblicità