• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > La Camera vota i tagli ai propri dipendenti e scoppia la protesta

La Camera vota i tagli ai propri dipendenti e scoppia la protesta

JPEG - 76.5 Kb
 
Avete presente il cartello posto sui fili elettrici dell’alta tensione con tanto di teschio e ossa incrociate con su scritto “chi tocca muore”? Beh, immaginate quello stesso cartello collocato per anni ed anni sulle altissime quanto ingiustificate retribuzioni dei “travet del Palazzo”, i privilegiatissimi dipendenti pubblici di Camera, Senato, Quirinale, ecc, ecc, che - a parità di requisiti con tutti gli altri statali (titolo di studio, anzianità e livello) - godono di stipendi quattro, cinque, sei volte superiori ai loro colleghi che, invece, hanno la sfiga di essere impiegati a 1.200 euro in uno dei ministeri romani!
 
Sentire e vedere per credere: un lungo e polemico applauso, con annesso coretto di «Bravi, Bravi, Bis!» e «grazie!» dei numerosi dipendenti di Montecitorio ha salutato l'uscita dei componenti dell'ufficio di presidenza della Camera al termine della riunione che ha dato l'ok alle “linee guida” per iniziare la contrattazione sulla applicazione dei tetti salariali. La contestazione più vibrante è stata per la vicepresidente Marina Sereni, che ha la delega sul personale («Bel capolavoro, grazie»!, le è stato urlato nel corridoio dei 'busti' da decine di lavoratori). Ma gli applausi da sfottò sono toccati anche ai questori ed ai 5 Stelle. Una contestazione mai vista nei solitamente ovattati e silenziosissimi corridoi di Montecitorio, dove non si era mai assistito ad una iniziativa così massiccia dei dipendenti, che si oppongono duramente ai paventati tagli!
 
Segno che la campagna di moralizzazione degli stipendi pubblici condotta con fermezza e tenacia da freeskipper sta iniziando a raccogliere i primi frutti. Ma non bisogna mollare fino a quando non sarà “Legge dello Stato” che un dipendente del Quirinale percepisca uno stipendio tale e quale ad un qualsiasi travet ministeriale!

 

FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE LE DISPARITA' DI TRATTAMENTOECONOMICO NELLA P.A.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità