• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Killer Joe: un film oltremodo grottesco e paradossale

Killer Joe: un film oltremodo grottesco e paradossale

Killer Joe è un film di William Friedkin, basato sull’omonimo lavoro teatrale del premio Pulitzer Tracy Letts. Chris è uno giovane spacciatore e trova nei guai per dei debiti nei confronti di Digger Soames, un boss locale, il quale ha dato pochi giorni a Chris per riavere i suoi soldi. Chris viene anche picchiato dai scagnozzi di Digger Soames.

Chris ha un piano: ingaggiare un killer per far uccidere la madre. Una volta fatto ciò Chris può incassare il premio della polizza sulla vita che la madre ha intestato a Dottie, la sorella più piccola di Chris. Chris vive in una casa oltremodo fatiscente con la sorella e il padre. Alcune volte è presente anche Sharla, la moglie attuale del padre e matrigna di Chris e Dottie.

Ecco che Chris contatta Joe Cooper, soprannominato “killer Joe”. Costui dovrà uccidere la madre di Chris e verrà pagato 25.000 dollari per questa cosa. Killer Joe vuole un pagamento anticipato per portare a termine l’omicidio ma Chris gli assicura che gli darà i soldi appena avrà riscosso il premio dell’assicurazione suddetto. L’uomo, allora, decide di prendere in ostaggio Dottie.

Killer Joe va a cena a casa della ragazza e fa sesso con lei dopo uno spogliarello di Dottie. Killer Joe uccide la madre di Chris e incendia il suo corpo in una macchina che prende fuoco. Tutto questo sotto gli occhi allibiti di Chris. Ora bisogna solo riscuotere il premio dell’assicurazione ma c’è un problema: si viene a sapere che il premio è intestato a Rex, il marito della madre di Chris. Quest’ultimo non sa come fare per risolvere i suoi problemi e pensa di scappare in Perù con Dottie. Quest’ultima, però, vuole vedere prima Killer Joe.

Si celebra il funerale della madre di Chris e poi vediamo tutti i personaggi suddetti a casa del ragazzo. Si viene a sapere che anche Sharla andava a letto con Rex. È proprio costui che aveva consigliato a Chris Killer Joe. Una volta morta la madre di Chris Rex avrebbe potuto incassare la somma. Inoltre si viene a sapere che Sharla e Rex erano d’accordo sul truffare Chris, sua sorella e suo padre.

Killer Joe tortura Sharla: la umilia e la picchia. Tutto questo sotto gli occhi di Ansel, il quale, arrabbiato con la moglie per il suo tradimento, non si muove per soccorrerla dalla violenza efferata di Kille Joe. Quest’ultimo dice che, non potendo riscuotere il suo pagamento, porterà Dottie via con lui. Il film finisce con una sparatoria nella quale Hansel viene ferito e Chris viene ucciso.

Killer Joe è un film oltremodo grottesco e paradossale. Il film, innanzitutto, inizia con Chris che rientra a casa sua e trova la sua matrigna senza le mutandine. La donna nemmeno si cura di metterle nonostante Chris dica che la cosa gli da tremendamente fastidio.

Poi, in una scena successiva, Chris sogna la sorella nuda che lo aggredisce. Poi, c’è lo spogliarello al cardiopalma di Dottie per il piacere di Killer Joe: Dottie ha solo 12 anni!??! Costei è interpretata da Juno Temple che trasmette al suo personaggio sensualità, bellezza e fascino. Chris, invece è interpretato da Emile Hirsch, impegnato in un personaggio che è una vittima costante in questo film, vittima delle prepotenze di altri personaggi più scaltri e più violenti di lui.

Da segnalare Matthew McConaughey nella parte di Killer Joe: l’attore mette in mostra un personaggio roccioso e glaciale, un personaggio che sembra non provare alcun sentimento umano. Da segnalare anche la scena in cui Sharla è costretta a fare una fellatio ad una coscia di pollo fritto.

È chiaro che senso del bizzarro e stravaganze varie davvero non mancano in questo film: in un’altra scena dello stesso vediamo Dottie che mima delle mosse di arti marziali guardando la tv e tutto con un fare oltremodo esilarante ed entusiastico. Ancora, Dottie, in un’altra scena, con tanta spavalderia, dice di essere sempre eccitata, alludendo anche ad un doppio senso. Dottie, Chris e Sharla, soprattutto, sembrano degli invasati capaci di tutto, dei personaggi fuori di testa che sembrano agire seguendo solo le loro pulsioni irrazionali.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità