• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Religione > In viaggio in Portogallo, il papa discetta di laicità e dello scandalo (...)

In viaggio in Portogallo, il papa discetta di laicità e dello scandalo pedofilia

In viaggio in Portogallo, il papa discetta di laicità e dello scandalo pedofilia

Benedetto XVI è giunto in Portogallo, ieri, in occasione del decimo anniversario della beatificazione dei pastorelli di Fatima. Già all’aeroporto il papa ha accennato brevemente al cosiddetto “miracolo”, parlando del “Cielo che si è aperto proprio sul Portogallo – come una finestra di speranza che Dio apre quando l’uomo Gli chiude la porta”. Il suo primo discorso è stato tuttavia improntato a temi più impegnativi. Secondo Joseph Ratzinger, “la relazione con Dio è costitutiva dell’essere umano [...] creato e ordinato verso Dio”: ma “la coscienza è cristiana nella misura in cui si apre alla pienezza della vita e della sapienza”. Il tema della laicità è stato al centro del discorso: il papa ha sostenuto che “la Chiesa è aperta per collaborare con chi non marginalizza né riduce al privato l’essenziale considerazione del senso umano della vita”. Tuttavia, non si tratterebbe “di un confronto etico fra un sistema laico e un sistema religioso, bensì di una questione di senso alla quale si affida la propria libertà”. Benedetto XVI ha anche lodato la “distinzione fra Chiesa e Stato, un nuovo spazio di libertà per la Chiesa, a cui i due Concordati [portoghesi] del 1940 [con un regime dittatoriale clerico-fascista, NDR] e del 2004 avrebbero dato forma”.

Di laicità Benedetto XVI aveva parlato anche durante il volo con alcuni giornalisti, sostenendo che “non è una cosa normale la separazione e la contrarietà tra secolarismo e cultura della fede”, situazione da lui definita “anomala” e che “deve essere superata”. Ancora, il papa ha affermato che “una cultura europea che fosse solo razionalista, e non avesse la dimensione religiosa e trascendente, non sarebbe in grado di entrare in dialogo con le grandi culture dell’umanità le quali hanno tutte questa dimensione religiosa e trascendente”.

Infine, sempre durante il volo Ratzinger avrebbe definito “realmente terrificante” il fatto che la Chiesa “soffra per gli attacchi dal suo interno”: “oggi le più grandi persecuzioni alla Chiesa non vengono da fuori, ma dai peccati dentro la Chiesa stessa”.

Una frase interpretata dai giornalisti come un accenno allo scandalo-pedofilia: secondo il papa la “persecuzione” sarebbe comunque stata già prevista dalla Madonna, che l’avrebbe rivelata all’interno del Terzo Segreto.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares