• domenica 20 aprile 2014
  • Agoravox France Agoravox Italia Agoravox TV Naturavox
  • Fai di AgoraVox la tua homepage
  • Contatti
AgoraVox Italia
  Home page > Attualità > Scienza e Tecnologia > Il software open source conquista l’alta qualità
di martedì 28 febbraio 2012 - 4 commenti oknotizie
0%
Articolo interessante?
 
100%
(5 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

Il software open source conquista l’alta qualità

I sostenitori del software open source possono ben vantarsi di essere stati sempre lungimiranti. La statunitense Coverity, leader mondiale dei test di laboratorio per attestare pregi e difetti dei programmi informatici, dice che il codice adoperato per scrivere i programmi asorgente aperta più noti è di alta qualità, almeno pari se non superiore al software proprietario in commercio o reso disponibile per usi gratuiti (i browser, ad esempio).

E’ il risultato del 2011 Coverity Scan Open Source Integrity Report, che si può leggere liberamente qui, previa registrazione. Non è notizia di poco conto, perché sull’open source si sta giocando una partita delicata per i conti dello Stato. Il governo Monti preme sull’acceleratore del software open source, da adottare a tutti i livelli della Pubblica Amministrazione. Servirebbe per risparmiare e far dialogare tra loro enti che oggi adottano sistemi e linguaggi disparati e incompatibili. Una costosa e farraginosa torre di Babele.  

I dettagli tecnici del rapporto sono soprattutto per addetti ai lavori e possono essere così sintetizzati. Coverity ha analizzato trentasette milioni di righe di codice di quarantacinque importanti progetti open source e ha confrontato i risultati con analoghi software proprietari.

In informatica, open source (termine inglese che significa sorgente aperta) indica un software i cui autori (più precisamente i detentori dei diritti) ne permettono, anzi ne favoriscono il libero studio e l’apporto di modifiche da parte di altri programmatori indipendenti. Questo è realizzato mediante l’applicazione di apposite licenze d’uso… 

I software open source attualmente più diffusi sono Firefox, OpenOffice.org, VLC, Gimp, 7-Zip, oltre ad un gran numero di progetti rivolti non all’utente finale ma ad altri programmatori. Sono inoltre degne di nota le famiglie di sistemi operativi BSD, GNU, Android e il kernel Linux i cui autori e fautori hanno contribuito in modo fondamentale alla nascita del movimento. La comunità open source è molto attiva, comprende decine di migliaia di progetti, numero tendenzialmente in crescita.

…Con il termine software proprietario o software privato si indica quel software che ha restrizioni sul suo utilizzo, sulla sua modifica, riproduzione o ridistribuzione, solitamente imposti da un proprietario. Queste restrizioni vengono ottenute tramite mezzi tecnici o legali (da Wikipedia).

Ebbene, la densità media dei difetti per migliaio di righe dei codici open source è 0,64, mentre quella dei codici del software “industriale” è 1,0. In particolare, Linux 2.6, PHP 5.3, PostgreSQL e 9,1 sono riconosciuti come progetti open source ad altissima qualità. Così sostiene Coverity, che lavora anche per il governo statunitense.

D’altronde, basta provare il browser open source Firefox di Mozilla o il media player VLC per rendersi conto dei livelli di eccellenza raggiunti dall’open source.



di martedì 28 febbraio 2012 - 4 commenti oknotizie
0%
Articolo interessante?
 
100%
(5 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

Parole chiave

Open Source Software

Lasciare un commento


(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione : questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell’articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista… Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l’articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere :

  • I nuovi iscritti
  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L’autore dell’aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.

Pubblicità

Sondaggio

Dal palco del V-Day Beppe Grillo ha proposto di indire un referendum per uscire dall’Euro. Secondo voi


Vota

Palmares

Pubblicità


  • Groupe Agoravox sur Facebook
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox Mobile

AgoraVox utilizza software libero: SPIP, Apache, Debian, PHP, Mysql, FckEditor.


Sito ottimizzato per Firefox.


Avvertenza Legale Carte di moderazione