• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Viaggi > Come visitare Cala Gonone e altre bellissime cale della Sardegna in pochi (...)

Come visitare Cala Gonone e altre bellissime cale della Sardegna in pochi passi

 

Un viaggio in Sardegna, una tra le regioni più belle d'Italia, dove mare e montagna si fondono in meravigliose cale, a volte impossibili da raggiungere se non via mare. è il sogno della maggior parte di noi italiani.

Vacanza tra mare e montagna

Tra le più belle e famose cale della Sardegna, isola che ci regala viste mozzafiato dall’alto di una montagna, e tramonti straordinari sdraiati in riva al mare, troviamo cala Gonone.

Situata nel cuore del Golfo di Orosei, Cala Gonone si è sviluppata come località turistica negli ultimi decenni. CI regala panorami e scenari di rara bellezza e si caratterizza per le sue spiagge bianchissime incastonate in paesaggi scenografici e pareti di rocce scoscese a picco sul mare.

Dotata di un piccolo porto divenuto luogo di incontro per migliaia di turisti affascinati all'idea di visitare cale e grotte, è in grado di offrire numerosi servizi tra cui il noleggio gommoni cala Gonone. Sicuramente questa è una delle opzioni più comode e convenienti per raggiungere punti di mare di un color verde smeraldo, che sarebbe impossibile ammirare dalla terra ferma, e goderne la freschezza e trasparenza magari immergendosi.

Cale irripetibili, comodi gommoni e mare cristallino costituiscono sicuramente la tripletta perfetta che attira l’attenzione del turista fai da te, desideroso di scoprire tutte le meraviglie di questa stupenda isola, ma consapevole e rispettoso della natura.

Cosa vedere via mare in gommone

Con l’opportunità di poter noleggiare un mezzo di trasporto come il gommone, ormai molto richiesto in Sardegna, la vacanza diventa più interessante poichè siamo in grado di navigare da cala Cartoe alla Pedra Longa di Baunei, il confine sul mare del Supramonte. Inoltre, siamo in grado di poter visitare con estrema facilità magnifiche e famose spiagge.

  • Cala Luna: per molti una delle migliori spiagge dell’isola, e addirittura di tutta italia. Le ragioni sono tante: da una parte la sabbia sottile e bianca, quasi come ai Caraibi, che si mischia con quell’acqua colore turchese, dall’altra, otto enormi grotte incastonate nella montagna che si affacciano sul mare, e ci danno la sensazione di trovarci in un rifugio naturale che ci protegge dal sole e dal caldo.

  • Cala Sisìne: un angolo di paradiso incontaminato, dove rifugiarsi a prendere il sole e dimenticarsi per un momento dello stress quotidiano, una perla dell’isola, possiamo assistere a un gioco di riflessi prodotto dal bagliore dei raggi solari che si specchiano sulla superficie dell’acqua contribuendo a mantenere quell’incanto che attrae visitatori da ogni angolo del mondo.

  • Cala Biriola: si distingue per la sua spiaggia formata da ciottoli bianchi e per essere vicina alle “Piscine di Venere”, chiamate così perchè si caratterizzano per uno specchio d’acqua con colori accesi che sfumano dal verde smeraldo al turchese e dall’azzurro al blu intenso, piscine naturali, in una cala spettacolare.

  • Cala Mariolu: nota per i suoi sassolini tondi, bianchi e rosa, che si mischiano insieme ai colori del mare dà forma a uno spettacolo e gioco di colori che quasi sembra un dipinto. Si contraddistingue per la presenza di una delle grotte più caratteristiche : inizia con una spiaggetta e arretra per dieci metri di profondità, ma la cosa più caratteristica è che questo è il risultato del lavoro del mare durante i secoli.

  • Cala Goloritzè: patria dei turisti attivi poiché coperta, quasi custodita dal magnifico ago calcareo la cui scalata è ideale per chi è pratico di free climbing. In questa cala i ciottoli sono lisci, quasi come fossero stati accarezzati dal movimento del mare da quelle acque trasparenti che nascono da fonti carsiche sottomarine, inoltre si trovano rocce di marmo modellate dal tempo e fondali bassi. Una cala convertita in un monumento nazionale.

Noleggiare un gommone e poter vedere questi luoghi nascosti e meravigliosi che lasciano senza fiato potrebbe essere una delle esperienza più emozionanti che vi possano capitare, anche se alla fine dovrete fare i conti con quella sensazione di nostalgia mista a stupore, felicità e benessere che vi accompagnerà per mesi. Che poi è la stessa che vi accompagna alla fine di qualsiasi viaggio spettacolare come questo.

Foto: pixarbay

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità