• giovedì 17 aprile 2014
  • Agoravox France Agoravox Italia Agoravox TV Naturavox
  • Fai di AgoraVox la tua homepage
  • Contatti
AgoraVox Italia
  Home page > Attualità > Cronaca Locale > All’Istituto "Medici" di Porto di Legnago si studia anche Umberto (...)
di Filippo Cusumano (sito) sabato 29 ottobre 2011 - 2 commenti oknotizie
0%
Articolo interessante?
 
100%
(10 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

All’Istituto "Medici" di Porto di Legnago si studia anche Umberto Bossi

La storia è presto raccontata. Un Ministro della Repubblica, Bossi, intervistato da un giornalista, commenta alcune dichiarazioni del sindaco Tosi, suo compagno di partito.

"E' uno stronzo" dice Bossi, lapidario. Una professoressa di una scuola di Verona porta il giornale in classe e chiede ai suoi alunni di commentare l'accaduto.Un Deputato della Lega, tale Montagnoli, presenta un'interrogazione al Ministro Gelmini. Eccone il testo: 

"Presso la classe terza B, indirizzo agroalimentare dell'Istituto Medici di Porto di Legnago risulta sia stato assegnato agli studenti, nei giorni scorsi, un compito a casa che aveva come oggetto un articolo del giornale L'Arena di giovedì 20 ottobre scorso; in particolare l'insegnante di italiano avrebbe chiesto agli alunni di rispondere ad una serie di quesiti a commento dell'articolo, nei quali si chiedeva cosa l'alunno pensasse del linguaggio usato e sul comportamento tenuto dal leader della Lega Nord, Umberto Bossi, che nell'occasione veniva illustrato nell'articolo di giornale. Far svolgere un'esercitazione scolastica sul linguaggio ed il comportamento di un leader politico ed il tenore delle domande, conteneva già un'esplicita censura del medesimo e costituisce un fatto di rilevante gravità, che configge con l'apoliticità e l'obiettività che dovrebbero caratterizzare la formazione nelle nostre scuole".

Che dire? E' un mondo alla rovescia. Ma c'è una cosa che mi diverte in questa interrogazione. Ed è il passaggio in cui si afferma che parlare dei comportamenti del Ministro equivale a esplicitamente censurarlo. E' vero, intendiamoci. Che lo sottolinei un parlamentare leghista, però, mi sembra un autogol. O no?

In quanto all'insegnante, mi sembra che abbia fatto il suo dovere. Sa che l'esempio viene dall'alto. Se dall'alto arrivano esempi negativi, non è giusto che un insegnante ne parli? Oppure dovrebbe bendarsi gli occhi e tapparsi le orecchie e parlare solo di Pascoli e Carducci?



di Filippo Cusumano (sito) sabato 29 ottobre 2011 - 2 commenti oknotizie
0%
Articolo interessante?
 
100%
(10 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

Commenti all'articolo

Lasciare un commento


(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione : questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell’articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista… Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l’articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere :

  • I nuovi iscritti
  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L’autore dell’aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.

Pubblicità

Pubblicità

Sondaggio

Dal palco del V-Day Beppe Grillo ha proposto di indire un referendum per uscire dall’Euro. Secondo voi


Vota

Palmares

Pubblicità


  • Groupe Agoravox sur Facebook
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox Mobile

AgoraVox utilizza software libero: SPIP, Apache, Debian, PHP, Mysql, FckEditor.


Sito ottimizzato per Firefox.


Avvertenza Legale Carte di moderazione