• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

La democrazia della censura

Di paolo (---.---.---.49) 6 settembre 2022 09:57

La capisco. Altroché se la capisco. E’ da tempo che denuncio il complotto mediatico sulla informazione/disinformazione. Basta vedere l’abnorme visibilità mediatica concessa ad improbabili outsider solo per tentare di sottrarre voti, soprattutto a sinistra. De Magistris, massimo rispetto, non lo voto solo e soltanto perché ritengo più utile votare M5S. E proprio per i temi che lei ha citato.

Ma è indubbio che siamo di fronte ad una azione di boicottaggio vergognosa. La passerella dei vari Calenda, Renzi, Di Maio e similirari, su tutte le emittenti e a tutte le ore come i piddini, è una faccenda che grida vendetta. Faceboock non l’ho mai usato e mai l’userò.

Spero che molti se ne accorgano.

saluto


Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox