• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Il premier al citofono. Matteo Salvini

Di paolo (---.---.---.49) 23 gennaio 16:07

Caro GeriSteve, non solo mi ricordo di quel galantuomo iscritto a radioelettra, ma ricordo pure, se la memoria non mi falla, che lo scherzetto della laurea in medicina lo fece non una ma per ben due volte. Con tanto di inviti a parenti e amici a festeggiare il neo dottore.

Il cazzaro odierno è figlio, in senso politico ovviamente, del cazzaro di allora. Stessa farina dello stesso sacco. Fanulloni senza arte nè parte che, tra un tresette ed una briscola o forse il biliardo come dici tu, sanno come ingegnarsi per fregare il prossimo.

Ma hai ragione, dietro di lui c’è un coacervo di interessi tutto da scoprire e non è un caso se a spingerlo sono sempre gli stessi che hanno spolpato questo paese.

Mi giunge notizia che Ieri sera su RA1, nell’intervallo della partita di coppa Italia juventus -Roma, un noto intrattenitore di anime perdute, evidentemente in palla con la direzione di rete del servizio pubblico, ha santificato un comizietto del verdognolo. Mai prima una cosa del genere nell’intervallo di un match di calcio. Oggi le tv (tutte ) hanno rimosso la performance citofonica del cazzaro verde perché gli italiani non devono vedere certe cose, mentre il tempo è interamente dedicato alla Di Maio story, ovviamente in chiave di smerdaggio del M5S.

Preparati al peggio perché sta arrivando.

ciao


Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox