• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Il filosofo a Cinquestelle

Di paolo (---.---.---.49) 27 ottobre 15:28

E no , caro Fabio. Essere più europeisti alla Bonino significa pretendere che tutti condividano, nei fatti e non a chiacchere, il problema dell’immigrazione. L’immigrazione gestita e scelta (vedi Germania ma soprattutto Inghilterra e Francia con annessi e connessi geopolitici) è una cosa, quella random dal fondo del culo del mondo è un’altra. Poi cosa vuol dire escluso Portogallo e paesi di Visegrad? Tutti devono concorrere. Non lo fai, benissimo ti sanziono, ti tolgo soldi, ti butto fuori dalla UE. Ciò fatto OK ai porti aperti, che renderebbe anche l’opera delle ONG più trasparente di quella molto nebulosa che è attualmente. In Europa ci sono almeno tre delle marine militari più potenti del mondo, perché non le attivano tutte a pattugliare il Mediterraneo?. Te lo sei chiesto ? Non mi sembra.

Salvini è un ipocrita? Certo, allora fai la vignetta su di lui e non su Di Maio. Essere al governo con Salvini è stato strumentale esattamente come esserlo con il PD di Zingaretti. Perché allora non fai la vignetta su Zingaretti? Significa che anche il PD è come la Lega e Zingaretti = Salvini? Cosa siamo alla proprietà transitiva? I radicali sono stati con Berlusconi, allora sono come lui ? Anche tu allora, che sei un radicale docg, sei un sodale di Silvio? Ne condividi le prodezze?. Non credo.

Ma poi di quale revisione del trattato di Dublino stai parlando, era l’ennesimo bidone targato Merkel e Macron ai nostri danni, uno scaricabarile vergognoso e indecente e tu mi citi il Foglio (?!!).

Boh!

chiudo ciao


Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox