• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Video choc polizia Inglese

Di (---.---.---.66) 19 agosto 2009 10:24

In Italia si fanno tante chiacchere e pochi fatti. Se i nostri Governanti fossero più responsabili e avessero il coraggio di inserire video come questi, magari intercalando al video immagini che quasi ogni sabato vediamo al telegiornale, i nostri giovani probabilmente rimarrebbero a pensare che al posto di quegli attori potrebbero trovarsi loro. Troppo spesso in Italia immagini così forti scuotono solo la "morale" del cittadino che facilmente si lascierebbe impressionare, quindi ritenute "non adatte alla distribuzione sui palinsesti nazionali". Forse questo tipo di pubblicità (perche un video così non è uno spot ma un cortometraggio) non porterebbe denaro alle televisioni, sicuramente in qualche "fervida giovane testolina" però un segno potrebbe lascirlo e chissà ....magari prima di fare una cavolata....ci ripensa ed evita il peggio. non dimenticherò mai una frase, sentita da un genitore che ha perso un figlio in un incidente stradale: "sopravvivere alla morte di un figlio, per un genitore è come morire due volte..." PENSIAMOCI!!!!


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.