• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Reddito di cittadinanza. Si può o non si può?

Di (---.---.---.146) 8 novembre 2014 18:05

> Renzi ha perso con i brogli = falso

Ti dimentichi il cambio di regole in corsa che c’era stato?

> Renzi ha vinto le primarie con i brogli = falso

Dimostrato. Ci sono stati servizi in TV al proposito.

> Bersani o Letta pari sono = indimostrabile

Indimostrabile tanto quanto dire che Bersani sarebbe meglio di Renzi.

> Berlusca l’avete fatto fuori voi = falso

Ricordi le votazioni segrete? E le lotte in commissione? E comunque il patto del Nazareno non l’abbiamo fatto noi. Che dovevamo fare con Berlusconi, sparargli?

> senza i voti del PD non passerebbe neanche un pelo delle vostre splendide iniziative. 

E chi dice il contrario? Quindi su tutto quello che succede si può dare colpa (o merito, vedi tu) solo al PD. E pensare che di proposte buone ne abbiamo fatte parecchie.

> votate le proposte sensate (evidentemente solo se sono solo farina del vostro sacco)

Gli ultimi fatti ti danno torto, e ce ne sono stati molti altri in passato.

> Manco Prodi avete votato

E allora? Manco il PD l’ha votato, e pensare che l’avevano proposto loro... tipica coerenza e affidabilità della politica che ti piace tanto. Noi abbiamo fatto esattamente quanto avevamo detto in precedenza.

> Bersani aveva messo punti di programma "da sostenere"

E sarebbero stati sostenuti, fatti da lui o fatti da chiunque altro. Ma lui chiedeva la fiducia su un governo, è una cosa diversa, facendo promesse (ti ricorda niente la parola "promesse"?) inventate due giorni prima. Quelle promesse in campagna elettorale non c’erano. Ah già, ma per te è normale inventare le cose sul momento. Si chiama "buona politica", al contrario di quei cretini che dicono le cose e poi le fanno.

> Quanto al sottoscritto ha studiato e lavorato una vita

Chi lo nega. Stavamo parlando di politica.

> siete passati anche voi a sbaffare con poco o nullo costrutto

Il M5S non sbafa (vogliamo discuterne? Tira fuori le cifre), e ha fatto alcune cose buone. Poche cose buone, e per nulla pubblicizzate, per esempio la compensazione fra debiti e crediti verso lo Stato. Meglio fare poco ma bene invece di disastri, ma tu non la pensi così. Per te è meglio la quantità della qualità. E allora tieniti i disastri, ma prenditela con chi li fa e non con gli altri.

Ciao,

Gottardo


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.